Mi piacciono sempre, soprattutto gli ultimi giorni d'inverno

Stamattina {sabato, ndr}, mentre mi annoiavo/stavo per addormentarmi nella sala d'attesa di Careggi, in uno dei rari momenti in cui il mio iPhone acchiappava il 3G, ho vagato per il mio blog cercando di ritrovare le atmosfere in cui vivevo negli anni passati.
Cercando ho ritrovato questo meme: bellissimo, uno spunto e un'ispirazione perfetti per il mio momento di rientro sul blog. Conosciuto grazie a Tiziana, una *magica creatura che dubito appartenga a questo mondo* {♥}, scrissi un post dedicato a ciò che amo della stagione nella quale mi trovavo in quel momento ben sei anni fa, nel maggio del 2011. Guarda un po', stante le temperature di questi giorni, sempre di primavera si tratta.
Vediamo un po' che cosa amo di questi ultimi giorni d'inverno, che a dispetto del calendario sembrano appartenere ad un'altra stagione.

*passeggiare lungo le strade sinuose delimitate dai muri in pietra, che scendono in città dalle colline vicine;
*il latte di mandorla appena tiepido, nella tazzona della colazione con il muesli, i fruttini e i semini;
*il chiarore che alle sette è già entrato dalla grande finestra della shala, allargando sul parquet una pozza di luce;
*la fiamma delle candele profumate alle 3 rose e al papavero, nei loro bicchieri colorati e decorati;
*l'olio essenziale di lavanda, qualche goccia sul cuscino;
*lo spezzatino di seitan con i funghi {tanti tanti} che solo la metà sa preparare;
*il secondo caffè della mattina, quello dei distributori, disgustoso ma irrinunciabile perchè rito condiviso con un'amica;
*scaldarsi al primo sole, chiacchierando con una sconosciuta;
*sorprendermi del desiderio delle persone di parlarsi, scambiandosi le solite battute per rompere il ghiaccio;
*i biscotti allo zenzero candito che non so assolutamente fare;
*l'odore, il gusto, il colore e la forma della fava tonka, che è una vita che non uso ma che mi riporta alla mente ricordi preziosi;
*il bancha della mattina, rigorosamente della Via del Tè, un passepartout splendido; 
*il tè al cardamomo dei nostri amici indiani, una conclusione obbligata del pasto;
*gli stufati di legumi scoperti grazie a Veggiestan, talmente buoni che voglio presto condividerli con voi;
*crogiolarmi nel lettone con la metà, sparandoci le nostre serie tv a manetta;
*incontrare i gattini, ora più che mai, visto che il mio è venuto a mancare;
*fermarci per la colazione dal nostro pasticciere di fiducia in montagna, che è una spanna sopra a chiunque, non solo per la bravura ma per la bontà genuina della sua persona;
*accordarsi per le vacanze estive, con la conferma che hai degli amici meravigliosi;
*sgranocchiare i taralli arrivati diritti diritti dalla Puglia, dal forno prediletto di un nuovo amico;
*infilarmi leggings, canottiera e tutto il resto per la lezione, dopo averli scaldati sul termosifone.

Buon lunedì ♥

13 commenti:

  1. Wenny che dire, mi riempie di bellezza e di ricordi leggerti! Che super sorpresa! Mi ci volevi! ...E quanti spunti ricchi di emozioni! Dovrei riprendere anche io questo allenamento, ora più che mai che la vita ha preso un'inaspettata piega ed ho bisogno di focalizzare me stessa e la mente sulle cose belle del cambiamento che è in atto e verso il quale ancora ho delle resistenze.
    Quel té al cardamomo..............oddio ^_^ ....potrei morire....
    Veggiestan lo ho anche io, ma devo ancora provare qualche ricetta. Da che stufato mi consigli di incominciare ;-)
    Ti abbraccio tanto tesorina bella,
    buona buonissima giornata di luce.
    Sissa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima Sissa,
      sono molto, molto contenta di rileggerti. Sapere che sei nei paraggi e che nella tua vita ci sono *cose belle* mi rende felice. Aspetto con curiosità tue nuove :)
      Il tè al cardamomo, anzi, quel tè al cardamomo, ce lo fece scoprire diversi anni fa la moglie di un nostro amico indiano, dicendoci che per lei era irrinunciabile: così, visto che con il consiglio del marito c'era andata bene {*prendete il riso allo zafferano, è il mio preferito!*}, abbiamo seguito anche il suo ;) E' un tè profumatissimo, corretto con il latte. Di-vi-no!
      Quanto a Veggiestan: se amate il limone, ti consiglio di provare lo stufato di fagioli al limone {p. 121}. Io dimezzo la quantità della scorza, il risultato è comunque profumatissimo!
      Ti abbraccio forte anch'io!

      Elimina
    2. ...Cose belle non proprio :-(, ma sto cercando di girare pagina con la grinta e la dignità della leonessa che è in me... Sa da fà!
      Grazie per lo stufato, stasera dò un occhio ;-)
      Mmmmmmmmm quel tè...(nero, poi?). Appena torno a trovarvi ti commissiono un sacchettino!
      Enormissimi baci,
      Sissa

      Elimina
    3. Oh no Sissa... Sono impreparata, spero davvero che siano questioni affrontabili e risolvibili.
      Il tè è nero sì, ma non saprei dirti se Darjeeling o Assam, non ho abbastanza palato per scoprirlo da sola e tutte le volte rimango così estasiata che non indago :) Facciamo così: quando vieni te lo faccio assaggiare direttamente ♥
      Namastè cara :*

      Elimina
    4. Avrei proprio voglia di rivederti.......................
      Smacckete
      Sissa

      Elimina
  2. Cara Wenny... che dire? Te lo voglio dare proprio in questo post il mio "Bentornata!" Abbiamo bisogno, tanto, di questo tipo di suggestioni di benessere vero, e di tutte le persone che se ne fanno tramite. Essere nominata, e definita "magica creatura che dubito appartenga a questo mondo" mi fa poi aprire un gran sorriso. In verità appartengo moltissimo a questo mondo, ma che venga percepita la mia parte più eterea - mooolto simile alla tua - non può che farmi piacere. E dunque elenco tra le cose belle di questi giorni: - sapere che Wenny è tornata, leggere i suoi "mi piace", sempre. Tanti abbracci! (un saluto anche a Sissa che vedo qui sopra! ciao! :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh cara Tiziana,
      che parole affini! Mi piacciono un sacco di cose che hai scritto nel commento. E nel post. Evviva! Dunque, rimaniamo sintonizzate su questi schermi :D
      Un bacio!

      Elimina
    2. Tizzziana cara, trovare anche te in questo accogliente salottino virtuale è stata una sorpresona che mi ha fatto compiacere e gioire non poco. E quindi benritrovata cara e tante tantissime belle cose :-*
      Sissa

      Elimina
  3. Stavi per strapparmi il primo sorriso della giornata, ma poi ho letto del tuo gattino... mi dispiace tanto, spero che, tra gli incontri felini occasionali di cui parli, ne spunti presto fuori uno speciale...
    Gli altri punti che hai menzionato rasserenano un po' anche me...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Serena, ogni volta che vedo una piccola sagoma con due orecchi a triangolo e magari una coda ritta come un fuso che mi viene incontro son guai... Il mio piccolino è e rimarrà nel mio cuore, è stata una brutta dipartita, oltretutto causata da chi lo aveva in cura. Ho letto che sei felino-dotata, che meraviglia, buona storia d'amore ♥

      Elimina
  4. Non sai quanto mi manca la transizione inverno-primavera che si ha in Toscana...qua sempre neve e freddo, la bella stagione si fa desiderare!

    Lucy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io di mezze stagioni ho amato da sempre solo l'autunno. Sono in questi ultimi anni comincio ad essere meno avversa alla primavera...!

      Elimina
  5. My best congratulations for your superb site! Perfect !!!

    voyance par mail rapide

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...