Cacio, amore e fantasia

  Altro post che non ha davvero bisogno di parole.
Una passeggiata, scortati da tre amiche, fino alla stalla e alla caciaia.

Spero che piacerà anche a voi ♥


  







 

{this moment. 27}

{this moment} - A new semi-regular Friday ritual I've been thinking about. A single photo - no words - capturing a moment from the week. A simple, special, extraordinary moment. A moment I want to pause, savor and remember.

Tra i grigi delle montagne e l'ambrato della confettura di mele

 Questo post vuole essere un racconto fotografico del lungo fine settimana appena trascorso. Perchè non occorrono parole per descriverne l'atmosfera, tranne forse quelle che ho trovato per il titolo.
Mi auguro che tra queste immagini riusciate ad avvertire l'aria umida che pervadeva il bosco la mattina presto, il tappeto di foglie fradice di fronte a casa, gli oro e i rossi acccesi che coloravano le ramaglie secche o i cesti fitti di agrifoglio.
Lo sguardo grave di chi da sotto la tettoia degli attrezzi faceva la guardia, mentre noi ci dedicavamo alla colazione tra biscotti rustici, caffè e confettura di mele.
E le mattine successive, dopo giornate serene, pranzi e cene tra persone felici, si tingevano del calore di un sole invernale bello come non mai.
Buon proseguo di settimana ♥



 
 



 



In questi giorni...


... sto imparando una nuova asana. Piano piano, quanta soddisfazione :)

Buon fine settimana ♥

{tripod headstand prep, via carolyn anne budgell}


Il plumcake base: versione dolce

Questa è una magia della mamma.

L'ho assaggiata da lei qualche giorno fa, chiedendole subito la ricetta: erano muffin semplici e deliziosi, con una copertura croccante di mandorle a lamelle. Mentre scrivevo m'ha detto: *sai che è la stessa base di quelli al parmigiano che ho preparato per la nonna?*
Al che, il mio sguardo interrogativo e sbalordito è stato immediato.

*Come scusa?*

Eh sì, questo impasto è davvero ruffiano; sta tutto in quei 100 g: se usi lo zucchero ti ritrovi una base perfetta per un dolce, se scegli un misto di formaggi ecco che hai la versione salata. Sorprendente.
E' facile da preparare, poco pretenzioso e molto buono e sano.
Per prima vi presento la versione dolce: noi ce la stiamo gustando a colazione, raw, così com'è, ma essendo *neutra* come dicevo, le varianti sono innumerevoli.
Frutta secca variamente combinata, frutta disidratata, cereali in fiocchi o semini: la scelta è vastissima e credo che presto o tardi vi posterò i miei abbinamenti :)
Un avvertimento: utilizzando lo zucchero di canna al posto del bianco {come da ricetta originale} la dolcezza complessiva diminuisce molto. A noi piace così, appena accennato. Se lo preferite altrimenti, anzichè caricare l'impasto con una dose maggiore di zucchero, provate a spennellare la superfice con la vostra marmellata preferita sciolta su fiamma dolce, oppure preparando una glassa semplice semplice. E fatemi sapere il risultato!


Plumcake base: versione dolce

farina 0 macinata a pietra, 200 g
lievito, 16 g
uova di gallina felice {da allevamento all'aperto}, 2
zucchero di canna, 100 g
yogurt bianco, possibilmente autoprodotto, 125 g
latte, 100 g
olio evo, 100 g

Preriscaldate il forno a 180°C, foderate di carta da forno lo stampo.
In una ciotola setacciate la farina e il lievito.
In un recipiente grande lavorate le uova con lo zucchero, aggiungete a filo l'olio e il latte. Quando il composto sarà omogeneo, versate lo yogurt e mescolate bene. Unite poco a poco la farina con il lievito e mescolate finchè il composto non sarà omogeneo. Trasferite nello stampo, infornate e cuocete 35' {volendo potete spolverare la superficie con dello zucchero}. Fate la prova dello stecchino, spengete il forno e lasciate riposare il dolce qualche minuto a sportello chiuso.
Sfornate e posizionatelo su una gratella.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...