Nei campi

Quando il cielo cova nubi grigiastre, la sveglia viene spontaneamente ritardata.
Colazione leggera, tisanina di ortica e betulla o tè alla menta, qualche biscotto di kamut e pezzetti di cioccolata {sbaaav} e via giù per la stradina dietro casa.
Dopo pochi minuti, sulla sinistra si affaccia un sentiero che serpeggia tra campi abbandonati e orti curati, lungo abbastanza da farci rientrare con comodità alle prime avvisaglie di temporale.


 Mano a mano che il tappeto smeraldo si srotola ai nostri piedi, i rovi delle more selvatiche ne rivestono i bordi, e tra le macchie colorate dei fiori si intravedono alberi da frutto oramai dimenticati, ma che anche quest'anno si sono caricati di mele, susine, pere, fichi...

 Proseguire è bellissimo e appagante; seguendo la disposizione di questi alberi si ritrovano le tracce dei filari dei vecchi frutteti.

 Se le more sono indietro la rosa canina è decisamente ad un buon punto...

 Ancora avanti, prima di rientrare sulla via principale, al di là del torrente, si aprono squarci dominati da erbe aromatiche e tanti, tantissimi fiori.

I fiori trovati nei campi, quelli che amo di più.


Sereno fine settimana, dedicatevi a ciò che amate di più ♥

1 commento:

  1. Ciao a tutti, hai fatto un ottimo lavoro. Non mancherò di digg e da parte mia suggerire ai miei amici. Sono fiducioso essi saranno beneficiato di questo sito web.

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...