C.C.C.C. {ovvero come ti combatto il caldo in città}

Sono quei piccoli, grandi consigli da tenere sempre d'occhio... ;)

*centrifugati: a metà mattina, di pomeriggio, quando ne sentite il bisogno. La parola d'ordine è tentare: largo a abbinamenti classici o sperimentali {centrifughiamo anche l'insalata, sì!}. E ricordatevi che una versione alcool free del mitico Bloody Mary non è da poco!

*chiudere porte e finestre: a seconda di come gira il sole. Può sembrare banale, ma fa la differenza.

*passeggiare la sera vicino a un corso o ad uno specchio d'acqua: qui l'Arno, ovviamente, la fa da padrone ;)

*attività fisica: very slow, ma credo che non andrebbe abbandonata. Tanto yoga e meditazione, scegliendo le prime ore della giornata {ante-colazione} se possibile.

*intercettare con lo sguardo i fiori che sbucano dai prati: se ce la fanno loro...

*pic nic: appena possibile, partire la mattina presto e rientrare tardi.

*fuori le gambe! ciabattine, vestitini e gonne. E se per lavoro non potete, direi di optare per indumenti larghi e morbidi, in tessuti traspiranti e vegetali. Esistono linee vegane che spaccano davvero.

*frutta fresca: tanta, tantissima ma lontano dai pasti :)

*insalate miste: erbette varie e ancora frutta, poi tanti semini diversi e frutta secca a piacimento.

*tisane drenanti: davvero obbligatorie, altrimenti non se ne esce. E già che ci siete non dimenticatevi i cuscini sotto le zampette quando andate a riposare. Se prima vi concedete un po' di lettura o di tv, le zampette direttamente appoggiate alla parete con la pianta al soffitto :D

*parchi cittadini: qui ci si sbraca letteralmente. Imparare dai gattoni.

*giardini monumentali: attenzione alle date, spesso aprono soltanto d'estate. E se aprono, aprono fino a sera...

*amaca: se c'è la possibilità di montarla, diventa un imperativo.

*passeggiate serali: non ve ne dimenticate eh...

*yogurt e frutta fresca: un ottimo pranzo, anche per chi lavora. Mini frigo, yogurt autoprodotto o bio.

*le erbe aromatiche: menta, basilico, nipitella, timo {in tutte le sue varietà}, citronella. Caccia alle più rinfrescanti, da utilizzare per aromatizzare acqua gassata, per preparare sciroppi, per insaporire una grigliata in terrazza :)

E naturalmente, ciò di cui sopra è detto da una che si rifiuta categoricamente di installare il condizionatore :)))

6 commenti:

  1. In parte ci sono: non ho l'Arno, ma c'è il lago, non ho i parchi cittadini ma c'è il bosco dietro casa, la frutta fresca mi accompagna in ufficio tutti i giorni con lo yogurt, per sandali e ciabattine sono aposto ma sono a corto di gonnnelline della misura giusta per l'età e l'ufficio, erbe aromatiche e fiori sono disponibili sul terrazzo e , se yoga e meditazione sono lontani da me, la prima colazione in silenzio, mentre tutti dormono - dal gatto a mio figlio - è un momento irrinunciabile per trovare equilibrio.
    Buon fine settimana
    Claudette



    RispondiElimina
  2. sempre un piacere passare da te :)
    ero rimasta un po' indietro, ho fatto indigestione di foto e parole e voglio fare tutto, provare tutte le ricette (avocado e cioccolato? yum!) e anche le posizioni yoga, guarda un po', che non avendo mai esercitato probabilmente ci resterò secca ;)))
    un abbraccio forte wenny, sempre ovviamente molto cara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dear che piacere riaverti qui! Il budino è la cosa più yummy, si ;)
      Baci!

      Elimina
  3. Il vostro sito è meraviglioso e vario. Essere disabili e insonne io sono sempre occupato grazie a voi.
    Buona fortuna!

    voyance gratuite ; voyance par mail

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...