{this moment.24}

{this moment} - A new semi-regular Friday ritual I've been thinking about. A single photo - no words - capturing a moment from the week. A simple, special, extraordinary moment. A moment I want to pause, savor and remember.

Prima: centrifugato mela, carota e arancia. Poi: Farro con cavolfiore e finocchi arrosto

Questa è stata la mia serata.

Fresco e leggero per iniziare, confortevole e morbido per proseguire.
Non dico altro, credo non ce ne sia bisogno.
Notte serena ♥

Centrifugato mela, carota e arancia*
per un bicchiere

mela annurca 1
carota 1, media
arancia, 1

Lavate la mela e la carota, spuntate quest'ultima. Tagliate a pezzi la mela e la carota, centrifugatele. Spremete l'arancia, unitela al succo di mela e carota ed è fatta!


Farro con cavolfiore e finocchi arrosto
per 2

farro decorticato 140 g
un piccolo cavolfiore
un finocchio
olio evo
sale integrale
pepe nero da macinare al momento
peperoncino secco
acqua da tenere in caldo per la cottura del farro

Preriscaldate il forno a 200°C.
Lavate le verdure, tagliate il finocchio a spicchi e dividete il cavolfiore in cimette molto piccole. Riuniteli in una ciotola ampia e conditeli con olio, sale, pepe e peperoncino. Mescolate {anche con le mani!} e disponeteli su un'ampia teglia ricoperta di carta da forno. Infornate e cuocete per almeno mezz'ora, girando di tanto in tanto le verdure perchè si abbrustoliscano uniformemente.
Sciacquate il farro in uno scolapasta. Scaldate in una casseruola dal fondo spesso un cucchiaio d'olio, versate il farro e mescolate perchè si ricopra bene d'olio. Dopo un paio di minuti cominciate ad aggiungere l'acqua calda e cuocete per circa 30' come fareste per un risotto. A metà del tempo {dopo circa 12'-15'} salate e pepate. Le cotture di farro e verdure dovrebbero procedere in modo che a 5' dalla fine del tempo del cereale possiate unire cavolfiore e finocchio. Impiattate e gustatevelo con un giro d'olio nuovo, di quello buono ;)

*adattata dal ricettario Le Duo, Magimix

Just a simple, raw apple pie

Due momenti delicati nella loro semplice essenza.
Ieri sera, quando l'idea di questa apple pie ha preso il sopravvento, facendomi impastare una frolla davvero *naturale* e sbucciare le mele {operazione che non mi è mai stata simpatica}.
Stamattina, per il buongiorno, quando è stata accompagnata dal consueto yannoh.

Credo che sia un trovare e ritrovarsi, o perlomeno così è per me, quando in cucina si spalancano le porte alla natura e a lei si lascia il comando. E' un contatto che si rinnova, che rientra dentro di me e mi fa stare sinceramente bene: un rapporto limpido, vero e sano, che cura e coccola.

Vi auguro una buona giornata d'autunno, che profuma di cannella e mele caramellate :)

{p.s.: anche wennycara è su Bloglovin'. Per chi volesse, lì a lato trovate il pulsantino!}


{Grazie Sara per questa ricetta, che ho fatto, farò e rifarò!}

{this moment.23}


{this moment} - A new semi-regular Friday ritual I've been thinking about. A single photo - no words - capturing a moment from the week. A simple, special, extraordinary moment. A moment I want to pause, savor and remember.

Arrivo tardi, ma per l'autunno arrivo: passato di lenticchie e castagne

Ma ti pare, rimanere *così* indietro con qualche ricetta!
Serviva qualcosa di autunnale, assolutamente. Ecco che, non ricordo neanche grazie a quali tortuosi rinvii di link, ho scoperto questo bel blog, ricco di spunti. E io me ne sono preso uno, rielaborandolo secondo gusto e disponibilità: ne è venuto fuori questo passato fan-ta-sti-co, che oltre ad essere sì, finalmente *davvero* autunnale, sazia quanto un piatto unico {= poco tempo per preparalo, poco tempo per sistemare la cucina, + tempo per leggere col gatto sui piedi :D}.
Vi consiglio di provare, finchè le castagne si trovano ;)

Passato di lenticchie e castagne

125 g di lenticchie di Castelluccio
una manciata di castagne bollite
1 carota
1 piccola cipolla rossa
la parte verde di un porro
olio evo
prezzemolo fresco

Lavate e mondate le verdure, affettate finemente il porro e dadolate la cipolla e la carota. Scaldate un cucchiaio d'olio in una pentola dal fondo spesso e unite le verdure. Quando diventano traslucide aggiungete le lenticchie, mescolate bene e lasciate andare un paio di minuti. 
Coprite a filo con il brodo e cuocete per circa 20'. Un paio di minuti prima del termine della cottura aggiungete il prezzemolo e le castagne, fate mantecare e impiattate. Servite con un giro d'olio.

{this moment.22}

{this moment} - A new semi-regular Friday ritual I've been thinking about. A single photo - no words - capturing a moment from the week. A simple, special, extraordinary moment. A moment I want to pause, savor and remember.

Novembre che ricorda Agosto {che era simile ad un Settembre...}

Non ci sono stati molti scatti estivi, quest'anno.
Anzi, proprio pochi.

Eppure in parte Agosto è stato molto simile ad un mese autunnale, quindi vicino alla mia sensibilità. E il perchè si sa, in montagna i ritmi cambiano {con mio enorme e indicibile piacere. Per quanto mi riguarda primavera ed estate potrebbero durare un mesetto e via :D}.

Ma una minuscola selezione {del minuscolo archivio}  l'ho fatta.
Buona settimana d'autunno.







Una mattina diversa dalle altre

Quel che resta di una cena tra amici può diventare... colazione, dolce di fine pranzo, merenda. 
Può aprire una mattina diversa dalle altre. E questa mi ricorda decisamente l'inverno, con una mousse profumata ai fiori d'arancio, ricoperta da una gelatina misto agrumi.

Delicious.

Buona giornata :)

{this moment.21}

{this moment} - A new semi-regular Friday ritual I've been thinking about. A single photo - no words - capturing a moment from the week. A simple, special, extraordinary moment. A moment I want to pause, savor and remember.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...