In una domenica piovosa, una passata primaverile {con crostoni ai formaggi ignoranti ;) }





Domenica piovosa, domenica oziosa.
Domenica che per cena vuol qualcosa in più di un caffellatte: e allora ci mettiamo a razzolare nel frigorifero, la cui tinta predominante è il *verde*.
Asparagi, fagiolini, basilico prezzemolo coriandolo rosmarino e finocchietto, piselli e baccelli, finocchio... e poi, sì, cambiamo colore, passiamo alla frutta {mi rendo conto che qualche sopracciglio si sarà alzato, sapete che in casa siamo due, ma sappiate anche che il ménage ortofrutticolo è figlio di accurati calcoli che certo non lasciano indietro la necessità di consumare i prodotti al loro meglio :) }.
Scegliamo piselli, un fantastico finocchio dalla forma sottile e allungata {non quelli panciuti classici, non so se avete presente...} e i ceci, chè qualche legume robusto a far da base ci vuole. Ed è finita lì, il procedimento è quello di sempre.

Vero è che con una passatina sì delicata ci voleva anche qualcosa di *ruvido* e schietto, qualche sapore importante {non per questo pesante}: così la metà si è sbizzarrita a comporre crostoni con il nostro pane {1/2 farina 0 a pietra 1/2 integrale, con semi di lino e di sesamo bianco} ed i formaggi razziati a Spinofiorito, entrambi di capra, un erborinato ed uno stagionato sotto cenere e miele {auuu!!!}. 
Ah, fosse mai che il verde non sia stato abbastanza, ci siam preparati pure gli immancabili ;)
Passata di piselli, finocchio e ceci

cipolla rossa fresca, 1 piccolina
piselli freschi sgranati, 2 tazze
finocchio, 1 piccolino
ceci già cotti 120 g
olio evo
sale marino integrale
pepe nero macinato al momento

Lavate, mondate il finocchio e tagliatelo a fettine di 3-4 mm. Tenete da parte le barbine. Affettate sottilmente la cipolla.
Prendete un tegame abbastanza alto, velatene il fondo con dell'olio evo e scaldatelo. Versateci la cipolla e lasciatela diventare traslucida a fiamma dolcissima. Unite i piselli ed il finocchio, alzate la fiamma e saltateli affinchè si ricoprano d'olio. Aggiungete i ceci, mescolate, coprite a filo con acqua calda e incoperchiate. Portate a leggera ebollizione e cuocete a fiamma media, salando e pepando a metà cottura. 
Passate al minipimer, versate nelle fondine e completate con un giro d'olio e le barbine di finocchio.

I formaggi ignoranti li trovate da loro {mitici, mitici, e ancora mitici}

Bottega Ristoro Da'r Gallo
via Lucchese 21/A - Pisa
altre info qui

7 commenti:

  1. Una cena perfetta per una domenica oziosa e bigia, il verde brillante della passata ed il gusto deciso dei crostoni ne avrà cambiato le sorti per certo :D Adoro.Un bacione!

    RispondiElimina
  2. Beh devo dire che avete trovato il modo giusto per passare un ottima domenica! Purtroppo con questo tempo capriccioso non ci rimane che buttarci sul cibo! :-)

    RispondiElimina
  3. Anche io sono andata si zuppa ceemosa di piselli... Ma quei bei crostoni i mancano!!! ;) bacioni

    RispondiElimina
  4. @Meggy: oh sì, è stata una svolta eccellente ;)

    @Claudia: eh, che dispiacere ;) ;) ;)

    @Terry: sì, ho visto, e ho anche pensato che fosse strepitosa!

    RispondiElimina
  5. Mitici! La vista di quel pane mi ha dato molta soddisfazione (quando ci vuole, ci vuole eh)!! bravi! (Nik è qui con me che contempla compiaciuto tutto nell'insieme) Quanto alla lista dei formaggi....... sbavvvvvvvvv...
    Notte,
    Sissa

    RispondiElimina
  6. @la sissa: oh grazie :)
    Quando l'ho detto alla metà si è commosso :D

    RispondiElimina
  7. Il vostro sito è meraviglioso e diversificata. Essere disabile e insonne io sono sempre occupato con voi.
    Buona fortuna!

    voyance gratuite

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...