{flowery monday.46}

Anno nuovo, vecchie abitudini.

Come questa del *flower monday* che tanto piaceva sia a me che a voi lettori. 
E' un *photo project* che ha conosciuto vicende alterne, per cadere poco a poco nel dimenticatoio ed essere abbandonato nel corso del settembre appena passato. Come se in autunno non ci fossero fiori meritevoli d'esser fotografati.

L'importante è che adesso sia nuovamente comparso su queste pagine, con l'intenzione di riprendersi la sua cadenza settimanale. L'intenzione c'è tutta.

A riaprire le danze, questo rametto di campanelline rosa di cui ignoro completamente il nome {mi aiutate? Oltretutto credo che non siano neanche così rare}, che abbiamo incrociato ieri durante la passeggiata attraverso il giardino tosco-laziale di Firenze {che voi conoscete, cari fiorentini, non è così? Se così non è, seguite questo consiglio: ritagliatevi un pomeriggio per visitare lo Stibbert -non storcete il naso, perchè oltre alla collezione permanente ce ne sono di itineranti, molto belle- poi fate due passi in direzione villa Fabbricotti -che è completamente restaurata}.

Detto ciò, buona settimana d'inverno :)

6 commenti:

  1. Felice di ritrovare questa vecchia ma bella abitudine alla quale ci hai abituate senza per questo cadere nello 'scontato'. Son quelle abitudini che calzano come un guanto, ti scaldano come solo la tua sciarpa preferita sa fare, ti danno il piacere di una serena attesa.
    Ben tornata e buon inizio..
    Sissa

    RispondiElimina
  2. Mi è sempre piaciuto tanto questo fiore del lunedì!

    Buon anno Wenny!

    Ps ancora qualche gg per mandarci la tua ricetta delle feste e vincere tanti bei premi, dai dai sei ancora in tempo!

    Un bacio
    Fico&Uva

    RispondiElimina
  3. Gran bell'"appuntamento" questo, benefico e solare. Riesce ad addolcirmi persino il giorno più duro della settimana e di questo ti ringrazio:)

    Buon 2012

    RispondiElimina
  4. Ciao Wenny, bentrovata!!! Spero che questo 2012 sia iniziato alla grande per te e che ti porti un sacco di soddisfazioni! Sono felice di ritrovare il tuo flower monday!!! E' sempre molto rilassante e piacevole!

    RispondiElimina
  5. Conosco lo Stibbert e lo considero uno dei musei più belli di Firenze, assolutamente sconosciuto. Ti ringrazio per essere passata e colgo l'occasione per dirti che la Chiffon non potrà mai scivolare dallo stampo perché una precauzione è proprio quella di non imburrarlo. La torta è ben ancorata e non si muove fino a che tu non la stacchi con un coltellino affilato. Provaci e poi dimmelo. Un abbraccione, Pat

    RispondiElimina
  6. Che belli questi fiori, gli avevo fotografati agli inizii del mio blog.. facendo indovinare il loro nome, in francese lo so', in italiano no, pero' il nome latino è Euonymus europaeus (fusaria comune, sembrerebbe, dopo una veloce ricerca.. )

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...