Monday sweetness

{aoki}
Cari, carissimi.
Questo è un post programmato: quando lo leggerete infatti starò speculando insieme alle mie colleghe su dove sia meglio impiegare un tondino da 12 piuttosto che uno da 8 ed uno da 10, calcolando momenti resistenti vari ed eventuali and so on (ovverosia staremo progettando l'armatura metallica di un solaio). Non potete immaginare quanto mi dispiacerà non poter leggere i vostri (eventuali) commenti: adesso che sto scrivendo infatti, mi accorgo di quanto mi stia affezionando a questa che diventerà una delle tante pagine di *wennycara*, e sentirò la mancanza di non poter avere un riscontro immediato delle mie parole con voi.
Perchè accade questo?

{this moment.12}

{lei non potrà leggerla...}
{this moment} - A new semi-regular Friday ritual I've been thinking about. A single photo - no words - capturing a moment from the week. A simple, special, extraordinary moment. A moment I want to pause, savor and remember.

Di piogge e di un buon tè

azalee
Non avevo previsto di scrivere oggi.
Ma il desiderio, o la necessità, solitamente arriva improvviso ed altrettanto impaziente chiede di essere soddisfatto: complice il tempo, che grigio ed uggioso chiama a gran voce *domesticità*, decido di metter su l'acqua per un buon tè e di affidare ad un foglio elettronico quel che preme per venir fuori.
In tutto questo ho deciso di non metter da parte il blog: mi è parso bello, quasi dovuto, lasciare un segno di questo mio stato d'animo, un petalo che cade sullo specchio d'acqua che è *wennycara*, nel quale ho imparato a riflettermici spesso.

{this moment.11}

sablèe {Aoki}
{this moment} - A new semi-regular Friday ritual I've been thinking about. A single photo - no words - capturing a moment from the week. A simple, special, extraordinary moment. A moment I want to pause, savor and remember.

Risotto granny smith, bacon e ricotta

risotto granny smith, bacon e ricotta
Sorprendente.
Oh, sì, questa ricetta mi ha fatto innamorare. Ma partiamo dall'inizio.
Domenica mattina, aereoporto Charles de Gaulle. Per un caso di overbooking, a me ed ai miei compagni di volo vengono assegnati posti di fortuna, e ci ritroviamo sparsi quà e là per l'aereo (vorrei anche vedere che il posto non ci fosse, dopo aver prenotato a novembre), senza possibilità alcuna di chiacchierare amabilmente. Loro, attrezzatissimi con portatili e lettori mp3, fanno spallucce, mentre io, bella bellina con soltanto la mia borsetta, devo correre ai ripari: manco a dirlo, cerco la salvezza dalla noia del viaggio nel settore *cucina* dell'unica edicola che, purtroppo per me, è assai sguarnita. Fortuna vuole però che l'occhi mi cada sull'ultimo numero di Elle à table. Visto e preso: lo caccio sotto braccio e corriamo ad imbarcarci.

{flower monday.25}

{chez Lara}
Con questo *flower monday* posso dire di essere ufficialmente rientrata a casa. La fotografia però è un'eco dei giorni appena passati, con tutte le piccole cose, i gesti ed i riti. Naturalmente anche i fiori, che per un lunedì non sono gli esclusivi protagonisti e si accordano a quanto hanno intorno, dando vita ad un coro  dolcissimo e struggente.

Un grande abbraccio e buona settimana a tutti.


{this moment.10}

quand' è amore...
 
{this moment} - A new semi-regular Friday ritual I've been thinking about. A single photo - no words - capturing a moment from the week. A simple, special, extraordinary moment. A moment I want to pause, savor and remember.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...