In giardino

Questo è un autunno strano. E' diverso.

Guardo l'archivio del blog e vedo che durante i passati settembre, ottobre e novembre era tutto un fiorire di crostate, pies, vellutate minestre e zuppe, puddings e sformati, confetture, millefoglie e quattro quarti. La mia passione per questi mesi si traduceva in una esuberante produzione cuciniera.

Quest'anno è diverso. E' meditativo.
Non ho preparato neanche una marmellata, non ho impastato torte di mele o ritagliato biscotti. Non riesco a fotografarlo, il cibo cucinato. Non me lo spiego, ma ho una sorta di blocco, come se nel comporre il set, operazione che bene o male mi ha sempre fatto compagnia precedentemente ci fosse qualcosa di banale e *da superare*.

Sono giorni di risacca e velati di tristezza, nonostante di impegni ne abbia tanti e nonostante le energie spese si stiano per concretizzare in un bellissimo progetto.

Una cara amica mi ha detto di riconoscere di avere una sensibilità animista: chissà, credo proprio di averla anch'io. Come se nella pioggia che scende, lenta e a piccole dosi, sentissi lacrime amare. Mah.

Stamattina, nel religioso appuntamento al mercato, ho cercato le coccole rassicuranti della mia stagione nella buona frutta e verdura.


Nei buoni formaggi, quelli della nostra terra e acquistati dal solito ambulante. Nei cibi semplici, come delle bruschette infornate per pochi minuti, che hanno sposato la mozzarella fresca con  gli ultimi pomodori dell'orto {per i fiorentini: comprati al mercato del contadino del venerdì mattina, in piazza della Libertà. Vi consiglio vivamente di visitarlo!}.


E mentre il forno cuoceva e io osservavo il giardino che si dissetava sotto il cielo grigio perla, qualcuno dormiva beatamente sotto al tavolo...



Vi auguro una buona settimana d'autunno, che nonostante tutto possa essere calda come uno scialle di lana :)

18 commenti:

  1. E' un pò atipico questo periodo,o è così che noi lo avvertiamo.Mi capita la stessa cosa,l'umore è un pò giù...ma questi scatti sono bellissimi e infondono tanto ottimismo!
    Qui,l'autunno è caldo,per ora,e sembra davvero uno scialle di lana...
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  2. bellissime foto ma del resto ormai sono abituata a passare a trovarti e restare incantata dai tuoi scatti! la mia preferita è quella col formaggio,avrei voglia di tuffarci un dito, è troppo invogliante! un abbraccio...

    RispondiElimina
  3. Molto belle le tue fotografie..un arte che non è facile..brava!!!

    RispondiElimina
  4. Le tue parole mi entrano sempre dentro, me le sento addosso come i tuoi scatti che mi incantano. Fantastica quella del gatto dormiglione sotto il tavolo...ricambio l'augurio finale :)

    RispondiElimina
  5. ...anche per me alti e bassi umorali...ma l'autunno riscalda, con o senza scialle!
    Le tue foto sono davvero belle!

    RispondiElimina
  6. vero, vero, ogni parola è vera... anche per me... infatti avrai notato!

    un abbraccio e tante cose belle!

    RispondiElimina
  7. Tesorina! ..quanto ben di dio nella tua sporta della spesa.. Mmmmmm e quel formaggio tenero.. E' una libidine per me, lo sai vero?! Mi spiace sentiti malinconica... Questo periodo un pò così ti abbraccia da diverso tempo, o sbaglio?
    Fantastici scatti.
    Fortemente ti abbraccio.
    Notte,
    Sissa

    RispondiElimina
  8. buona settimana anche a te Wenny :)

    RispondiElimina
  9. Wenny! amica mia che belle queste tue immagini e guarda che se il risultato è questo fotografa pure il cibo crudo che è una meraviglia per gli occhi! Autunno tanto desiderato... come combini mai all'umore di Sara??? vedrai che tutto si assesta. Un mega bacione

    RispondiElimina
  10. che bel post e che immagini stupende!
    oggi sotto la pioggia, un velo di malinconia,quella che porta il mondo intorno, ma che non fa stare male ma che ci fa solo sentire vivi.
    un abbraccio

    RispondiElimina
  11. devo dirti tante cose
    odio l'elenco puntato a volte e quindi procedo alla rinfusa.
    le foto sono splendide, anzi meglio, i momenti che contengono lo sono, gli stati d'animo.
    quella cosa del meditativo. mi ha impressionata. perchè anche io non mi riconosco nello stato d'animo degli scorsi anni, a settembre/ottobre/novembre... il cibo lo fotografo, ma mi sento meno esuberante, meno straripante dei nostri autunni passati. aspetto, senza ansia, che si manifesti qualcosa.
    perseguo? continuo col giardino? domani vado nelle marche, dai miei, e ho intenzioni bellicose. tigli. c'è l'obiettivo nuovo che mi aspetta a casa. quasi ne ho paura! ;)
    grazie bella

    RispondiElimina
  12. Anche senza ricette di crostate, pies e marmellate a me il tuo blog piace un sacco e verrò sempre a trovarti, perchè come riesci a comunicare tu le emozioni con queste splendide foto non ci riesce nessuno mia cara! Un abbraccio

    RispondiElimina
  13. @Damiana: grazie per il tuo bel commento. Non sono la sola a dovermi destreggiare con questa stagione ballerina :)
    Buona giornata!

    @Chiara: ti ringrazio, la tua compagnia è sempre un piacere. Pensa che quella ricotta è finita in forno, sottoforma di un morbido sformato. Mmm :)

    @LaMagicaZucca: quello che conta è... pratica, pratica, pratica!

    @Letiziando: ho scoperto che per immagini parlo meglio, in questo periodo. Non che le parole mi manchino, no, è che preferisco scattare...
    Buon proseguo!

    @Sara: ci assesteremo :)

    @simo: sì che l'ho notato. e i tuoi post mi piacciono sempre più. Che tendenza che hai lanciato!
    Baci

    RispondiElimina
  14. @la sissa: è normale amministrazione. Nulla di male, è come scrive Ester qualche commento sotto.
    Ricambio l'abbraccio forte :)

    @Pat: :)

    @Nepitella: sì sì, l'autunno porta sempre bellezza con sè, per gli occhi, mente e spirito. A modo suo, ma è questa la magia :)
    Grazie dell'incoraggiamento e del sostegno.
    Buona pancia autunnale amica!

    @Ester: grazie delle tue parole: hai centrato in pieno la situazione, è proprio così che mi sento.
    Un abbraccio

    @rossella: caro il mio elenco puntato :)
    Beh, se lo dici tu ci credo, ma io ti vedo molto attiva... magari meno degli altri anni? Non so, ma è come dici tu anche per me, c'è qualcosa nell'aria e forse stamattina ho capito perchè. La notte m'ha portato consiglio {se avrai voglia ti spiegherò}.
    Sì sì, giardino perchè no, ma anche casa. Continua a provare ora che hai l'obiettivo nuovo. Credimi si riescono a fare cose magiche {altrimenti che li spendiamo a fare, tutti 'sti euri??? Dico, non c'è bastata architettura??? :D}
    Aspetto le fotografie delle Marche. Tante. Per me appennino, questo ponte :)
    Baci!

    @Claudia: claudina, quanto bene mi fa il tuo entusiasmo! Sappi che sei una lettrice preziosa, e le tue parole mi lasciano sempre il sorriso.
    Un abbraccio grande!

    RispondiElimina
  15. Si è davvero un autunno un pò triste per i suoi avvenimenti...
    Dalle tue foto però sembra di ricevere una strana sensazione di tranquillità....

    RispondiElimina
  16. E va bene, quest'anno la stagione è così, indecisa, ambigua, velata di malinconie imprecise, di nostalgie impalpabili, di insoddisfazioni che non si lasciano individuare ma ci sono e dolgono piano.
    Passerà, passerà anche questo.
    Intanto mi piace pensarti impegnata in un progetto, che spero sia quello di cui mi hai parlato quel giorno.
    Le foto sonno tutte stupende: io, però (e non ne sarai sorpresa) ho un debole per quel muso dolcissimo.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  17. Lo stesso è valso per me, strano mi rendo conto che è stata effettivamente una sensazione provata da tanti.. Adesso mi sembra di riacciuffare il giusto morale... Lo spero! Un bacio e grazie per le bellissime foto evocative...mi sono piaciute molto!

    RispondiElimina
  18. @Donatella @Duck @Fico e Uva: grazie grazie e ancora grazie :)

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...