Intermezzo

Stamattina avevo la luna di traverso come mai in tutta questa estate. La prima frase che mi è uscita dalla bocca {imbronciata} è stata *Odio l'estate* {istantaneo l'eco gargamelliano della metà *Io ooodio l'estate*}: il solo pensiero di un'altra giornata all'insegna dei 40°C mi manda irrecuperabilmente in bestia.

Mi sono abituata male.

I giorni trascorsi in montagna mi hanno regalato temperature ritempranti, tanto che adesso sono quanto mai insofferente ed attendo ansiosa giovedì, quando potrò permettermi il lusso di ripartire per la casa dolce casa spersa tra i monti, e che chiuderò a doppia mandata soltanto a fine mese.

Nel mentre, qualcosa bisogna pure che m'inventi, e questo qualcosa riguarda sicuramente il blog: tutti voi frequentatori e lettori mi siete mancati {non che fossi in paranoia per non potermi connettere, ma rileggervi nuovamente mi procura tanta contentezza}. Ad onor del vero diverse volte ho accarezzato l'idea di chiudere {ancooora!}, per poi abbandonarla prontamente al pensiero di tutto quello che questo spazio mi ha dato finora e di quanto ancora può darmi {di qui a poco, pochissimo~ lavori in corso, rimanete sintonizzati}. 
Già ho deciso di confermare la parte di carattere food, dandogli un'impronta ancora più *ecocompatibile~ consapevole*, e di integrarla con contenuti artistici di varia natura... a km 0 :)

Prima di immergermi nei vostri post *di rientro*, una comunicazione di servizio.
Alcuni mi hanno chiesto come sia andata la mostra fotografica di fine giugno: bene :)
Questa la galleria dei partecipanti, questo il mio contributo.

A presto!

8 commenti:

  1. Non ti azzardare mai, dico mai, a pronunciare la parola "chiudere".Ma siamo matti? Il tuo blog è un capolavoro e sarebbe un peccato mortale. Anche tu montagna questa estate? Io sto ancora cercando (invano) di riprendermi dal troppo verde e troppo azzurro che mi hanno ammalato il sangue come un virus da cui non posso liberarmi....Sigh! Bentornate e un forte abbraccio, Pat

    RispondiElimina
  2. Ti vengo a prendere per una "recchia", cara, se solo risento pronunciare quella parola. Trasformati, evolviti, metamorfizzati, regredisci, minimizzati, sbrocca, fai quello che vuoi ma PERMANI. please.
    bentrovato intermezzo, mi ero ormai rassegnata ad aspettare fino a settembre... :)
    ah, e un bacio.

    RispondiElimina
  3. Bentornata mia cara, sai bene che anch'io ooooooodio l'estate... e questo caldo è veramente opprimente!!! La tua foto è splendida e su di me ha un potere rilassante!!!! Baciotti

    RispondiElimina
  4. oh sì, sì.. viva l'intermezzo, lo spirito in esso contenuto e le anime che lo abitano..
    Anche io non potevo credere ai miei occhi quando ho visto l'aggiornamento: per un momento ho dimenticato e smesso di sbuffare per il caldo!!
    Bello-bello-bellooooooo il work in progress. Resterò (ovviamente) sintonizzata ed in (im)paziente attesa. Buonissima ripresa di ferie a te..
    Baciotti,
    Sissa

    RispondiElimina
  5. Il caldo lo sopproto ma essere letterlamente in graticolo per tutto il giorno, un pò meno... la tua foto però mi rimette al mondo ;-)

    RispondiElimina
  6. Lo so', anche qui si sopportano a malapena le temperature altissime.. pero' io non posso dire che non amo l'estate :) Ben tornata comunque, e goditi i tuoi giorni in montagna, finchè puoi!! :) A presto, un abbraccio!

    RispondiElimina
  7. Cara Wenny, anche io smanio in questa coda d'estate torrida: c'eravamo abituati male tutti! Fino a una settimana fa, a Firenze, si stava tutto sommato benone. Poi, il dramma. Ma prima o poi finirà, ah se finirà. E noi siamo già pronte con le nostre ricette autunnali, vero, cara Wenny?
    Un abbraccio a te e alla tua metà

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...