Composta di ribes rosso

Home.
Che suono struggente e terapeutico.
Che sia quella che ci ha visto crescere, quella in montagna, quella della metà... sempre *casa* è, nel significato più profondo. Ciò che si sposta al limite è la famiglia. 
E non è bellissimo preparare una composta? Sgranare i chicchi rosso rubino, farli sposare con dei cristalli di un bruno straniero e  lasciarsi abbracciare dal profumo che sprigionano quando vengono scaldati lentamente.
E fotografare, fotografare quello che è nato.

Composta di ribes rosso
ribes rosso un paio di grosse tazze
zucchero di canna scuro 4 C

Sgranate il ribes, sciacquatelo sotto l'acqua corrente e senza asciugarlo ponetelo in una pentola di acciaio dal fondo spesso. Aggiungete lo zucchero e mescolate. Accendete il fuoco e portate ad ebollizione, lentamente e mescolando spesso, fermando la cottura poco prima del raggiungimento della consistenza voluta. Travasate immediatamente in vasetti di vetro sterilizzati e procedete alla pastorizzazione, oppure conservate in frigorifero.

13 commenti:

  1. che bontà!!! e che splendida foto!!!

    RispondiElimina
  2. Non solo il suono della parola "home" è terapeutico... anche questo post, la sua atmosfera.
    Nice. :)

    Agnese

    RispondiElimina
  3. Una pura delizia e una bellissima foto!!!! Doppiamente brava!!!! Un bacione

    RispondiElimina
  4. Semplicemente perfetta Sara ! un bacione....

    RispondiElimina
  5. Adoro preparare le composte e la tua è davvero una meraviglia. Foto bellissima

    RispondiElimina
  6. Scusate ragazze, vi ringrazio moltissimo dei complimenti alla fotografia ma... siete sicure? Onestamente non mi sembra così lodevole, davvero, la trovo, come dire, un pò slavata. Non vi fa quest'effetto?

    RispondiElimina
  7. Un sogno dolce dolce che coinvolge tutti i sensi. Un bacio cara :)

    RispondiElimina
  8. Ciao Saretta,
    a me piace foto:)) Magari mettere un pò ( ma proprio un pò! ) indietro il vasetto? lo sfondo, cioè la tavola mi piace, oddio, si potrebbe provare anche con un pò più scura? Non lo so perché non ti piace la foto ma il contenuto è buono!:)))

    RispondiElimina
  9. Oxana, grazie, grazie infinitamente. credo che neanche t'immagini quanto mi sia caro questo tuo commento. Hai ragione, in poche parole hai individuato quello che mi dà fastidio nella fotografia ma che non sapevo bene esprimere.
    Ok, la prossima volta mi faccio coraggio e uso uno sfondo scuro: tu dici bene, sei fortissima a lavorare in quel modo :)
    Grazie ancora.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  10. Grazie mille, Sara!
    Mi piace composizione, è molto bella e rustica e sa di casa ... Forse, adesso mi sembra, che se provi a schiarire per un pò, cioè tirare l'esposizione sul Photoshop.
    Ti consiglio, se non usi ancora, il Litghroom che ha un opzione "vividezza" e tira i colori.

    RispondiElimina
  11. E' stupendo il colore di questa composta! Vedremo anche dove andrà a finire....?

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...