Bocconcini di cannellini al peperoncino e chermoula

bocconcini di cannellini al peperoncino e chermoula
"Che fortuna il 4", pensava mentre frugava in borsa alla ricerca della chiave del portone. Dalla fermata dell'autobus le sarebbe bastato attraversare la strada e scendere una decina di scalini, per  poter  finalmente  chiudere fuori la stanchezza di una mattinata storta. Abbandonò in tutta fretta le sneaker gialle sotto l'attaccapanni, e si dispose a prepararsi il pranzo. Non le era necessario studiare il contenuto del frigorifero,  perchè quando rincasava in situazioni come quella in cui era le bastavano le certezze della dispensa. 
La risposta, goduriosissima, poteva essere una soltanto: polpette.


Bocconcini di cannellini al peperoncino e chermoula

uova codice 0 1
fagioli cannellini lessati 1 tazza
lievito in scaglie 40 g
pangrattato 1C + quello per impanare
chermoula*
peperoncino secco in polvere a piacere
olio evo

Preriscaldate il forno a 180°C e rivestite la leccarda con della carta da forno leggermente unta.
In una ciotola capiente sbattere l'uovo quel poco perchè albume e tuorlo si mescolino; aggiungete i fagioli e amalgamateli schiacciandoli con una forchetta. Unite il lievito ed il pangrattato e speziate con la chermula ed il peperoncino.
Bagnatevi le mani in acqua fredda e cominciate a formare delle palline grandi come una noce, rotolatele nel pangrattato e disponetele sulla leccarda {l'impasto sarà molto morbido ma non desistete!}.
Infornate e cuocete per 20'.

*Non la salsa, bensì un sale speziato, che io ho comprato in un negozietto del commercio equo e solidale. Si tratta di sale grosso marino naturale contenuto in un macina sale {quanto mi piace macinare al momento: trovo che sia tutto più profumato e naturale. Voi che ne pensate?}, profumato con coriandolo in semi ed in foglie, aglio disidratato, succo e scorza di limone e menta. Naturalmente si può preparare da soli ;)

bocconcini di cannellini al peperoncino e chermoula

Un piccolo p.s. per le fotografe: si vede che ho il giocattolino nuovo {50 1.8}? Prometto che dalla prossima smetto di pasticciare e faccio le cose seriamente {è pazzesco però eh, ovvio che ti va di esagerare :P}

30 commenti:

  1. il 4 sarebbe il numero del bus che prendi te per tornare a casa?! mmmh....piano piano allora scopro dove abiti! Chissà magari un giorno, prima o poi, ci incontreremo anche....se mai dovesse accadere voglio assolutamente che mi porti queste polpette deliziose!!! ;-)

    RispondiElimina
  2. foto bellissime!! accidenti, 1.8, altro che giocattolino!! :)))

    RispondiElimina
  3. bellissime foto e ricetta veramente interessante....la proverò sicuramente!! complimenti per il blog e a presto!!

    RispondiElimina
  4. Che tempismo, cara ragazza, ho finito di lessare una dose generosa di cannellini proprio poco fa per averli in dispensa da troppo e per esser stata stuzzicata in questo periodo da una serie di buone idee. Ora pure la tua mi coglie l'attenzione! Ma provato ad impolpettare i legumi, sai?!?
    Bacini
    Sissa

    RispondiElimina
  5. Il giocattolino nuovo è fantastico, ma anche le polpette: non facciamole ingelosire!

    Polpette polpettoni con i fagioli hanno un'ottima resa :D

    RispondiElimina
  6. @Claudia: eh, sì, ci arrivi eccome! Mi piacerebbe tanto averti come ospite: ci dobbiamo organizzare ;)

    @Al Cuoco!: è come passare da un'utilitaria ad una ferrari. Bisogna imparare a guidarla :)

    @fabiana: ti ringrazio, spero di rileggerti quanto prima!

    @la sissa: mai provato? Neanche i felafel? Rimediare subito, non te ne pentirai.
    Un abbraccio

    @Milen@: sì, poi i cannellini sono belli morbidi, quindi il risultato è davvero gradevole. Basta avere pazienza nella fase di formatura ;)

    RispondiElimina
  7. non ci posso credere, è quello che penso di prendere anche io da un po', o meglio, che vorrei tanto... ti prego non smettere di pasticciare!
    (e che ricetta pazzesca e favolosa che hai messo! oggi tutto strepitosamente bello... :))

    RispondiElimina
  8. @rossella

    scusasse, ma tu Canon, no? In realtà il mio obiettivo {ahah, il gioco di parole è forzato} è l'1.4 {questo che ho usato è stato gentilmente concesso dalla metà}. Sai com'è, compleanno vicino...

    RispondiElimina
  9. Adoro i "pasticciamenti" tuoi, quindi non smettere ti prego... è bello poter sognare su un piatto :)

    RispondiElimina
  10. Ma che belli che sono!!! Di certo sono sicura che non riuscirei mai a trovare questo sale... ma voglio proprio provarli! E se queste foto sono die pasticci!!!!
    baci

    RispondiElimina
  11. Ecco vedi, io questo "chermoula" non lo conoscevo proprio. Mi piacciono questi post dove s'impara qualcosa di nuovo. Ogni giorno un piccolo tassellino in più...
    Che belle le ciotoline! :)
    Ti auguro un buon weekend Wenny!

    RispondiElimina
  12. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  13. Il giocattolino nuovo è formidabile, ma il merito va anche al soggetto della foto: queste polpette hanno un aspetto scoppiettante! Ci sarai al gelato festival?

    RispondiElimina
  14. Buone buone si, si si vede :)))
    Un bacioe

    RispondiElimina
  15. @tutte: felice che vi siano piaciute :)

    @Onde99: se ci sono ci sono domenica sera. Passo il we in montagna...

    RispondiElimina
  16. Aaaah, le polpette! Lovelovelove. Sfiziose, saporite, golose, semplicissime. Bellissime le tue (e bella anche la foto, soprattutto per l'accostamento cromatico)
    Un bacio, buon weekend! :)
    Agnese

    RispondiElimina
  17. li devo assolutamente provare!!! una tira l´altra vero?

    RispondiElimina
  18. Una ricetta veramente eccellente, prendo nota, tesoro!!! Complimenti anche per le bellissime immagini! Un bacione e buon we

    RispondiElimina
  19. sarebbero perfette con il tè affumicato lapsang souchong!
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  20. Ah la mia passione: le polpette!!!! mi piacciono un sacco ( la foto le rende ancora più invitanti!!!)! Per fortuna che hai spiegato cos'è il chermoula perchè, causa mia somma ignoranza, non lo conoscevo!Deve essere buonissimooooo!
    Bacioni,Titti

    RispondiElimina
  21. Polpette irresistibili che racchiudono tanti viaggi ;-) Bellissime le foto, sono suggestive... Buon inizio settimana!

    RispondiElimina
  22. @Agnese: lovelovelove, oh yes!

    @Colores: sì, esatto. Ma riempiono anche :)

    @Lady Boheme: ti ringrazio. Buona giornata

    @Francesca: che prezioso consiglio: cercherò questo tè, giuro!

    @Titti: è delizioso. Pensa che io ho cominciato ad utilizzarlo al posto del sale normale: essendo più *saporito* ne basta meno ed è tutto di guadagnato!

    @Edda: suggestive, esagerate direi... comunque grazie :)

    RispondiElimina
  23. Bellissime foto, Sara! Davvero belle, brava brava;))
    Bacione, bella!

    RispondiElimina
  24. Meat-free polpette ! Goduriose anche senza carne, sempre, le polpettine di casa !
    Ora però toccherà mettersi alla ricerca del chermoula, mai assaggiato, anzi mai sentito...che curiosità, ma quanto mi piacerà imparare cose nuove !!! Il che capita spesso qui ;-)
    Besos a scatafascio

    RispondiElimina
  25. Ciao, le tue fotografie sono bellissime: complimenti!! La ricetta è molto affascinante, da provare

    RispondiElimina
  26. proprio oggi pensavo che devo assolutamente ricomprare il macinasale (il vecchio è stato temporaneamente adibito a macinapepe dopo improvvisa rottura del suddetto).
    quanto alle foto....e si vede si, che hai un giocattolino nuovo, come si vede che hai imparato tantissimo!! ricordi quando i primi tempi ammiravi le foto del mio blog?? adesso è il contrario...io ormai fotografo solo con il flash in piena notte e pubblico foto orribili pur di postare qualcosa, mentre tu ormai fai foto da professionista....

    RispondiElimina
  27. Grazie per la tempestività della tua segnalazione.
    Complimenti per le tue ricette.

    a presto

    sergio

    RispondiElimina
  28. Accidenti che ricettà! Mi farebbe venire fame a qualsiasi ora del giorno o della notte, veramente.. Non so' se ce la farei a trovare gli ingredienti giusti, pero', ma mi ci impegnero'!!

    RispondiElimina
  29. Io sarei persa senza la mia 50mm f/1.8 ...anche sulle foto di fiori...crea un bokeh meraviglioso!
    brava!!!
    interessante sto sale chiamato chermoula... io pensavo fosse la salsa (che amo molto!)

    RispondiElimina
  30. Anche qui sono rimasta indietro... :\

    Grazie cari lettori :)

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...