Tortelli dei campi al profumo di limone e nepitella con cranberries canditi

Tortelli dei campi al profumo di limone e nepitella con cranberries canditi
Pensare e scrivere questa ricetta è stato come guardarsi allo specchio ed iniziare a raccontarsi. Non mi vergogno di dire che è stato semplice e naturale, perchè alla fine è così che sono io.

Il punto di partenza, il la della composizione, l'ho trovato senza esitazione alcuna in uno dei piatti forti della mia terra toscana: i tortelli. Li ho considerati uno scrigno adeguato a racchiudere la mia filosofia in cucina, quella che spesso sintetizzo in *vado a fare la spesa nei campi*, e che si traduce in parole come rispetto della stagionalità, chilometro zero, sostegno delle agricolture biodinamiche e locali, consumo consapevole. 
Ed ecco che la buona sfoglia all'uovo casalinga accoglie il ripieno morbido di ricotta e verdure di campo, che mi permettono di rinnovare e di virare verso un ventaglio di gusti più ampio il tradizionale abbinamento ricotta-spinaci. L'aromatizzazione con la nepitella sottolinea questa provenienza, quasi a voler portar fuori in passeggiata chi sta gustando il piatto; la scorza di limone invece, il primo frutto della composizione, è la chiave per uscire dal ripieno ed entrare nel condimento. Il suo sapore acido infatti trova un riscontro immediato nell'agrodolce del cranberry, che essendo candito conserva tuttavia un carattere dolce e morbido. Perchè proprio questo frutto, così estraneo alla cucina italiana? Perchè è uno degli alimenti che ho imparato ad conoscere ed utilizzare frequentando la blogosfera e mi piaceva l'idea di celebrare quest'incontro, seppur in piccolo e senza sfarzo, senza il quale tanti altri non sarebbero mai potuti avvenire.

Con questo rimando di giochi e di colori, di sensazioni ed emozioni, ho confezionato la mia ricetta e nel farlo, sarò sincera, mi sono prorio divertita. Credo sia un buon segno :)

Partecipo quindi al contest *Frutta in pentola* indetto da Farina, lievito e fantasia in collaborazione con Emile Henry


Tortelli dei campi al profumo di limone e nepitella con cranberries canditi

Tortelli dei campi al profumo di limone e nepitella con cranberries canditi
ingredienti per 6 persone

per i tortelli
pasta fresca all'uovo {possibilmente preparata con la semola rimacinata} 300 g
erbe miste dei campi {ortiche, borragine, cicoria tenera, tarassaco} 400 g al netto della pulitura
nepitella fresca 1 rametto
ricotta di pecora 200 g
scorza di limone bio 1 c
sale
pepe nero macinato al momento

per il condimento
olio evo 8 C
nepitella fresca 1 rametto
cranberries canditi una manciata
pecorino toscano stagionato 6 C

Per i tortelli
Lavate le verdure cambiando l'acqua più volte e scottatele per 4'-5' in un abbondante acqua bollente e leggermente salata. Scolatele e passatele sotto un getto di acqua molto fredda {questo bloccherà la cottura e permetterà alle verdure di mantenere il loro verde brillante}. Strizzatele molto bene e tritatele al coltello. Riunitele in una larga ciotola con la ricotta, le foglioline della nepitella lavate e spezzettate a mano e la scorza di limone. Lavorate con una forchetta fino ad ottenere un composto omogeneo e liscio, salate e pepate. 
Stendete nuovamente la pasta e ricavatene delle strisce rettangolari, distribuitevi il ripieno a mucchietti, coprite con un'altra striscia di pasta e premete attorno ad ogni farcitura. Con una rotella tagliapasta ritagliate dei tortelli quadrati {indicativamente 4-5 cm di lato}.

Per il condimento
Passate i cranberries al coltello per ridurli a pezzetti molto piccoli. Mettete a cuocere i tortelli in abbondante acqua salata.
In una larga padella dai bordi alti scaldate dolcemente l'olio con le foglioline di nepitella spezzettate a mano; attendete un paio di minuti ed aggiungete i cranberries. Scolate i tortelli leggermente al dente e saltateli in padella, spolverizzando con il pecorino grattugiato.

Tortelli dei campi al profumo di limone e nepitella con cranberries canditi

32 commenti:

  1. Stupenda ricetta e ben presentata!!! Complimenti, un bacione

    RispondiElimina
  2. Concordo con Lady Boheme: è BELLISSIMA!!! Le foto sono ovviamente anche bellissime:)))
    Bacione

    RispondiElimina
  3. Che bella ricetta! A me la scorza di limone nel ripieno fa risalire un ricordo molto vivido (e saporito) della Sardegna.. e mi viene fame! :o) Bellissime le foto anche!

    RispondiElimina
  4. Caspiterina che presentazione raffinata e fresca! Me la sono letta e riletta.. gustandomi nel contempo il piatto con gli occhi! Da dove viene tanta grazia e dolcezza di espressione? (Me lo sono chiesta tante volte)
    Non mi sono ancora cimentata nella pasta fresca.. Quasi quasi..
    Notte tesora!

    RispondiElimina
  5. @Lady Boheme: ti ringrazio :)
    Buona notte!

    @Oxana: a proposito di fotografie. Quella tua del sablé breton è strepitosa. Altro che tre voti si merita!

    @Ellemme: sì, in effetti fa un pò *mare e spiaggia* :) Sono felice di averti fatto ricordare dei bei momenti.
    Un abbraccio

    @la sissa: questa volta sono orgogliosissima. Sai perchè? Perchè c'era una luce bellissima, ha fatto davvero tutto lei :)
    Buonanotte a te cara!

    RispondiElimina
  6. cara, la ricetta, la foto, il post, tutto straordinariamente ispirato.
    poi un piccolo p.s. lo strofinaccio, quello sotto, ce lo abbiamo uguale-uguale.... :)
    buonanotte

    RispondiElimina
  7. Attendevo questa ricetta da quando ho ammirato le magnifiche foto: la la filosofia di questo piatto è pienamente espressa dalla sua bellezza :D
    E' superbo, per l'armonia di colori e sapori: in bocca al lupo :D

    RispondiElimina
  8. Splendidi!
    Tutto: ricetta, immagini, "costruzione del set fotografico",... Bello, bello.
    I tortelli che bontà. Non vedo l'ora di tornare a casa per mille piccoli motivi che sommati ne formano uno bello grosso... ;)
    Buona giornata tesoro!

    RispondiElimina
  9. Carissima!!! ma quanto bello è tutto??? e mi immagino quanto sarà stato buono. In bocca al lupo per il contest, te lo meriti tutto amica mia e speriamo che la "nepitella" ti porti bene :)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  10. Ma, che dici, quest'anno ci riusciamo ad andare a fare la spesa nei campi insieme? Ho una gran sete di sapere... e una gran fame di sapori semplici...

    RispondiElimina
  11. @rossella: coin? Può essere che quello strofinaccio venga da lì?
    Buona giornata tesoro!

    @Milen@: ti ringrazio tanto. Sei una delle mie *foodblogger storiche* e ricevere questi complimenti mi emoziona tantissimo!

    @Carolina: uh, i tortelli di casa {mamma? nona?}, come quelli nessuno mai.
    Un grande abbraccio!

    @Nepitella: tu hai il potere di tirarmi su il morale all'istante. Grazie, grazie davvero. E crepi il lupo!
    Baci

    @Onde99: lo spero proprio. E chissà, magari anche al mercato del 1° maggio :)

    RispondiElimina
  12. Weeny ma quanto è bello e buono sto piatto! Adoro le erbette fresche di campo,peccato che dalle mie parti ora sono ricoperte di neve :-( Bello questo accostamento con i mirtilli secchi,che proprio in questo istante (davvero) ho finito di mangiarne un pò! Che buoni!
    Baci e buona giornata

    RispondiElimina
  13. Posso dirlo? sono assolutamente incantata, dai colori, i sapori, la foto... Un abbraccio

    RispondiElimina
  14. Foto bellissima, ricetta interessante... mi piace!!
    Un abbraccio
    J.

    RispondiElimina
  15. Fresca come la primavera che non vedo l'ora di afferrare, la tua foto.
    Quindi d'ora in poi, ripensando a wenny, mi verrà in mente un raviolo (tortello, pardon...) :/ :)
    Quella nota data dal cranberry credo incontrerebbe proprio i miei gusti...

    RispondiElimina
  16. Come ho più volte detto, mi piacciono molto le ricette salate che prevedono l'utilizzo della frutta e questi tortelli hanno proprio una bellissima faccia.
    E brava la nostra Wenny!
    (che bello il canovaccio!)

    RispondiElimina
  17. Bellissima la ricetta e le foto son stupende, ciao

    RispondiElimina
  18. @Donatella: e quando arriverà il loro momento allora, sai come saranno tenere. Si dice o no *sotto la neve pane sotto la pioggia fame*? ;)
    Buona giornata a te!

    @Edda: ed io mi super imbarazzo. Grazie, grazie davvero: vale per te quel che ho detto più sopra a Milena :)

    @Jasmine: ti ringrazio!

    @Tiz: oh povera me, non suona neanche bene il vocabolo *tortello* {chessò, fusillo già mi piace di più}: che triste futuro mi si prospetta :D

    @Duck: ne abbiamo uno stock di quei canovacci. E ne sono felice: le trame così semplici non mi vengono proprio a noia!

    @Stefania: ti ringrazio. Ho visto il tuo post sulle pere volpine: complimenti, è davvero interessante e ben fotografato. Mi piace davvero molto. In bocca al lupo!

    RispondiElimina
  19. o.O che bontà !!! sei bravissima !!! mi regali una foto per il contest ;)))) bacino angela

    RispondiElimina
  20. Ciao Wenny, ho lasciato un piccolo invito per te nel pollaio :)

    RispondiElimina
  21. La presentazione come sempre è superlativa, le foto mozzafiato e la ricetta...irresistibile! Questi tortelli sono davvero sfiziosi!

    RispondiElimina
  22. un piatto stupendo, profumato, ben presentato... in bocca al lupo, meriti una bella vittoria!!

    RispondiElimina
  23. Incantevole e raffinata la presentazione, mi piace moltissimo anche la intro, giocata su contrasti e accostamenti.. complimenti Wenny! :)

    RispondiElimina
  24. mi piacciono moltissimo, sono eterei ma legati alla terra. un matrimonio perfetto!

    RispondiElimina
  25. @Angela: grazie :)

    @Gallinavecchia: che bel pensiero! Appena posso passo certamente.
    Buona giornata

    @Claudia: il tuo entusiasmo è davvero benefico!

    @Eleonora: gentilissima. Sarebbe proprio bello... un sogno realizzato!

    @Angie: ho sentito il bisogno di scriverla. Non è il solito cappello, ecco. Felice che tu, con la tua sensibilità, te ne sia accorta ed abbia apprezzato.
    Bacione

    @sara b: sintesi perfetta. Non potevo trovare parole migliori ;)

    RispondiElimina
  26. ikea.... di quelli a gruppetti-variazioni sul tema! ;)
    ti torna???

    RispondiElimina
  27. @rossella: sì sì, ci sta. Sono i tovaglioli ad essere di coin, ora mi torna {belli davvero tra l'altro. Pesantoni :)}

    RispondiElimina
  28. Accidenti che bellezza, Wenny, che pulizia, di sapori ma anche di luce, una trasparenza brillante che mi ha colpito. E il profumo della nostra nepitella ? E il sapore dei campi ? E l'ingresso fresco e misurato del limone e dei mirtilli rossi? Piccole meraviglie dispensate da una mano felice. Goodnight e Buon Weekend !

    RispondiElimina
  29. Che foto meravigliosa e piatto invitante!
    Ciao
    Aina

    RispondiElimina
  30. Ma che spettacolo...il piatto...le foto...tutto! sei sempre più brava!!! ...tortelli originali e gustosi!

    RispondiElimina
  31. Che meraviglia questi tortelli...mi. Vedo quasi con te con un bel cestino a raccogliere napitelle..che sinceramente non ho mai assaggiato e non credo neppure crescano dalle mie parti... Mi devo informare!! Un bacio e buona domenica!

    RispondiElimina
  32. @Marilì @Aina @terry @Fico e Uva: grazie :)

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...