{Una stagione: l'Estate.2}

quiche estiva, o quel che ne resta

Proseguo, perchè è divertente ed educativa, per me amante dell'autunno, il progetto di Ester.
La fotografia che ho scelto questo giovedì come rappresentativa di uno dei momenti che contraddistinguono la mia estate è davvero emblematica; nel caso specifico anche la più vicina in ordine temporale.
Ho immortalato qui un paio di spicchi di una quiche di nuova invenzione, che la sera scorsa ha fatto da cena a me e mia sorella. 

Forse capita anche a voi, ma tra luglio ed agosto, se sono ancora a casa e per cena ci sono quiche o pizza, invariabilmente rimangono due o tre spicchietti, quelli che *no grazie, sono a posto così*,quelli che potrebbero occupare quell'angolino nel pancino ma no, perchè è consacrato alla frutta. 
Insomma, quelli che da me costituiscono la colazione del giorno dopo (quante lettrici ho perso? :)). 
Adesso ne sapete un pò di più. Anche io. Mi rendo conto di avere delle abitudini riprovevoli :)

Sereno giovedì.

{Una stagione: l'Estate}

22 commenti:

  1. magari ieri sera mi fosse avanzato un pezzo di questa meraviglia che solo a guardarla mi viene fame alle 10 e 09.
    con la voglia che ho in questo periodo di cose salate sarebbe proprio quello che fa per me ora.
    e dunque, perché non me ne è avanzato un bello spicchio ieri sera?
    il fatto che io non lo avessi preparato è un dettaglio del tutto trascurabile, no...? ;)

    RispondiElimina
  2. Personalmente trovo non ci sia niente di disdicevole nel mangiare quiches a colazione: trovo molto meno attraente la classica tazza di latte bollente, magari proprio in questa stagione...
    Mentre le torte salate e le pizze sono così colorate che mettono di buonumore... e al mattino ce n'è così bisogno!!!

    RispondiElimina
  3. Questa foto è splendida: la sottile pasta in controluce e i colori sgargianti della farcia sono pura poesia. sanno di estate, ma anche del calore intimo della luce che entra inondante dalla finestra.

    RispondiElimina
  4. gnammmmmmmmmmm che buono!! complimenti! se vuoi passa da me: http://panpepatosenzapepe.blogspot.com/

    RispondiElimina
  5. @the t time: guarda, io sono una vera patita di quiches. Qualunque ora è buona; per gustarsele anche solo con la testolina :)
    baci

    @Onde99: sottoscrivo, il tazzone di latte proprio è l'ultima spiaggia :)
    Ti abbraccio forte

    @( parentesiculinaria ): caspita, ti ringrazio per queste tue belle parole...
    Buona giornata :)

    @Panpepato senza pepe: Martina, giusto? bentornata!

    RispondiElimina
  6. Io ho mangiato quiche a colazione negli Usa... ;)
    Ma la ricettina si può avere???
    Un abbraccio fresco.

    RispondiElimina
  7. Due spicchi golosi e colorati, molto invitanti! Un bacione

    RispondiElimina
  8. Insomma.. pizza per colazione.. non è proprio il massimo per una che come me adora svegliarsi inzuppando biscotti o torte nel latte e caffè.. Però.. questa pizza fa venire la voglia di cambiare abitudini!
    Una bellissima foto!
    W l'estate! :-)

    RispondiElimina
  9. questa quiche ha dei colori bellissimi. Se giuri che non lo dici a nessuno ti dico che a me (amante del dolce a merenda) e' capitato spesso di fare colazione con la focaccia alta bareze, e pure intinta nel latte bianco freddo. Ti ho persa?? Spero di no! :))

    RispondiElimina
  10. questa pizza fa venire l'acquolina in bocca...è la prima volta che visito il tuo blog...molto carino. da giovedì prossimo partecipo anche io all'iniziativa di esther. bella, molto bella. perchè ognuna ha la sua estate...ma ogni foto ci accomuna tutte.

    RispondiElimina
  11. la colazione con gli avanzi di pizza della sera prima, rigorosamente fredda, è una delle cose che adoro di più dell'estate! :) altro che persa, con questa quiche e i segreti che nasconde mi hai conquistata! :)

    RispondiElimina
  12. Che bella foto e bel quiche!!! Così estivo e solare:))
    Un bacione

    RispondiElimina
  13. @Carolina: davvero? chissà che buone; e poi, avrete avuto bisogno di energia per fare tutto quello che avete fatto!
    La *ricetta* è di una banalità estrema: guscio con la pate di Felder, che contiene una spadellata di peperone corno rosso, peperoncini verdi lunghi piccanti e qualche zucchina. Il tutto legato da due uova, sale pepe e tanto latte :)
    Baci grandi

    @Lady Boheme: si era molto buona. Se pensi che lo stampo ha il diametro di 28 cm e quelli sono gli unici spicchi superstiti di una cena di due (ragazze, poi)...
    ciao!

    @Chiara: buongiorno :)
    Ti assicuro che quella che ami tu è anche la mia colazione preferita. E' che d'estate proprio non ci riesco. Magari per merenda, tutti questi colori?
    Ti abbraccio

    @Cibou: io non lo dico a nessuno, ma tu dimmi, come potrei fare a meno di una lettrice come te e di esserlo a mia volta per quel che scrivi? Sia mai :)
    Credo anzi che la tua colazione sia gustosa: stareiun paio di minuti a guardarti cercando di decodificare il livello di soddisfacimento, e poi mi butterei :)
    e te lo dice una che, *shhh non lo dire a nessuno*, da piccola mangiava l'arancia tagliata a spicchi in orizzontale con la maionese sopra (non a colazione, però)...
    Buon fine!

    RispondiElimina
  14. @simplymama: benvenuta! sono contenta che questo spazio ti piaccia :)
    L'iniziativa è davvero bella: sono curiosa di quel che posterai giovedì ;)

    @Breadandbreakfast: evvai :) si, naturalmente, non l'ho specificato (mi sembrava decisamente superfluo viste le temperature), ma il pezzo incriminato non riceve alcun processo di scaldamento :)
    Ti abbraccio, a presto

    RispondiElimina
  15. @Oxana: ups mi sei sfuggita :P
    sai cosa ho fatto ieri? La tua gelatina di pere, e nell'occasione ho utilizzato il tuo miele alla lavanda di Venzone. DIVINO!!!
    Baci

    RispondiElimina
  16. Grazie stella!
    Mi sembra così semplicemente buona...
    Ti auguro un buon fine settimana,
    Carolina

    RispondiElimina
  17. Wenny sei in buona compagnia: la pizza a colazione è un must per me .........

    RispondiElimina
  18. Come vedi, cara Wenny, non hai perso nessuna lettrice, anzi! Poi io sono stata abituata a fare colazione con mia sorella maggiore, che spesso, mentre io mangiavo pane burro e marmellata, consumava amabilmente intere zuppiere di minestrone avanzato dalla sera prima, freddo di frigo. Ho detto tutto.
    :-)

    RispondiElimina
  19. bella davvero, la torta pura dell'estate!
    ehm, buona colazione a noi potrei dire ;)
    ciao
    nina

    RispondiElimina
  20. @Carolina: :)

    @Milena: ma figurati... non l'avrei proprio detto!

    @Duck: idem mia sorella. Ma sempre, mica soltanto in estate! Ti dirò di più: non si fa scrupoli neanche con l'arrosto... mah! :)

    @Francesca: colazioni alternative, si!

    RispondiElimina
  21. Anche da bimba ero felice, quando la pizza preparata per cena da mia mamma avanzava, ed io fiera e golosa me la mangiavo la mattina dopo a colazione.
    heidi

    RispondiElimina
  22. Grande blog, mi piace il tuo articoli e relazioni, buona fortuna.

    voyance gratuite par mail

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...