Tortino di castagne al caffè


tortino di castagne al caffè
Non ho molte parole da spendere nel presentarvi questo tortino, se non la raccomandazione di metterlo nella ben nota lista "da fare" se, come me, amate le castagne.

Coerentemente con la tradizione, che ci restituisce la storia della castagna quale frutto semplice e umile, questo è un dolce schietto e familiare, che però non ha mancato di sorprendermi: sia nel gusto, laddove l'esplosione dell'aroma di questa particolare farina non impedisce al caffè di mettersi in coda e affiorare, vago e carezzevole, che nella consistenza, morbidissima e soffice.
Inutile dire che è un dolce destinato al pieno successo solo se la qualità degli ingredienti è grande.

Per me si è rivelato una dolcissima reminescenza dell'autunno passato...

Tortino di castagne al caffè
per uno stampo del diametro di 20 cm

farina di castagne del Monte Amiata 150 g
burro 100 g, ammorbidito e tagliato a dadini
uova codice 0 2, tuorli e albumi separati
zucchero di canna 4C rasi
caffè espresso 1/2 bicchiere
lievito 8 g
sale

Preriscaldate il forno a 180°C. Imburrate e infarinate la teglia.
In una ciotola capiente lavorate con un cucchiaio di legno il burro, aggiungete lo zucchero e continuate a lavorare, fino ad ottenere una crema. Unite i tuorli, uno alla volta, mescolate e aggiungete un pizzico di sale e il caffè. Amalgamate bene.
In un'altra ciotola montate a neve ben ferma gli albumi, aiutandovi con un pizzico di sale. Incorporateli delicatamente al composto di burro e uova e mescolate dal basso verso l'alto, cercando di non smontare l'impasto. Setacciate la farina con il lievito e uniteli.
Infornate e cuocete per 40'.

tortino di castagne al caffè


Con questa ricetta partecipo al contest di NERONERO

23 commenti:

  1. Castagne e caffè è un abbinamento sicuramente da provare: io non amo molto la farina di castagne, ma, forse, stemperata con qualcosa di un po' più "acuto", potrebbe piacermi!

    RispondiElimina
  2. Io invece amo mlto la farina di castagne e le sue preparazioni.Non potrei che amare questo morbido e profumato dolcino!

    RispondiElimina
  3. mi piace la definizione schietto e familiare... mi sa che dovrò provare!

    RispondiElimina
  4. Buonissimo! Senti, non so, ma questa ricetta mi sembrerebbe adatta al contest di NeroNero ( di cui trovi il bannerino anche nel mio blog ), sulle ricette a base di caffè! Perchè non partecipi? Un abbraccio e complimenti per la ricetta, mi piace moltissimo, perchè è semplice e insieme raffinata ! :-)

    RispondiElimina
  5. Io non amo il castagnaccio, ma generalmente tutte le altre preparazioni che hanno a che fare con le castagne le adoro.
    Questo tortino ha un aspetto decisamente invitante e in base a quello che hai scritto potrebbe essere classificato in quelle preparazioni "cosy"... Ora che ci penso si potrebbe fare anche un'etichetta... ;)
    Una domanda: il caffè si sente o durante la cottura evapora abbastanza?
    Grazie e buona serata.

    RispondiElimina
  6. @Onde99: ti dirò, io non gli davo una cicca. Invece ne sono rimasta molto soddisfatta :)

    @Saretta: ciao! serviti pure intanto ;)

    @iana: sono due aggettivi che gli calzano a pennello, te lo consiglio vivamente...

    @Romy: benvenuta, è un piacere averti qui! ti ringrazio moltissimo per i complimenti; quanto all'iniziativa, partecipo volentieri! Provvedo ad inserire il bannerino. Grazie della segnalazione, passa quando vuoi :)

    RispondiElimina
  7. @Carolina: come al solito si posta insieme :)
    Allora, ho qui una fetta con me: il caffè si sente molto poco, quindi credo che se vuoi rinforzare ti conviene aggiungere il maledetto solubile...
    Non ho mai provato ad aggiungere la polvere di caffè direttamente, ho paura che non sia una bella idea :\
    L'etichetta "cosy" invece lo è, credo che diverrebbe la più cliccata :)
    Buona serata,

    wenny

    RispondiElimina
  8. mi piace la farina di castagne. mi piace il caffè. dunque è un dolce da provare sicuramente. e poi ho adorato la precisazione "farina di castagne del monte amiata". e sai wenny che ce l'ho? ho in casa la farina di castagne del monte amiata. che fortunella! ;)

    RispondiElimina
  9. Grazie mille Wenny! Sei stata gentilissima...
    Ti auguro una buona serata.
    Un bacio grande!


    p.s: questo format per lasciare i commenti è molto più comodo. Io con l'altro avevo sempre problemi e dovevo rifare la procedura almeno due volte...

    RispondiElimina
  10. Io amo la farina di castagne e pure il caffé: dunque, direi che per me questo tortino è assolutamente "da fare". Grazie per la ricetta (già appuntata) e... brava!
    A presto
    Sabrine

    RispondiElimina
  11. Fatto, messo nella lista, ho farina di castagne e il caffé fugurati non manca mai sono sicura del gusto squisito delle due combinazioni. Ti auguro una serena gionata ^^

    RispondiElimina
  12. @the t time: come poteva essere altrimenti, pecco di campanilismo in continuazione :)
    Sono proprio felice che ti piaccia questo tortino, cara la mia fortunella!

    @Carolina: figurati, grazie a te di essere sempre così attenta, mi fai un grande onore! Baci

    @sabrine d'aubergine: buongiorno carissima, grazie fammi sapere se la provi :)

    @Mariluna: figurati se manca anche qui, il caffè! pane si, ma caffè no :P
    Buona giornata a te, un abbraccio

    RispondiElimina
  13. castagne e caffè...ma che bel connubio!
    da provare!:)

    RispondiElimina
  14. Ecco un'idea per utilizzare al farina di castagne! con l'aggiunta dell'aroma del caffè dev'essere proprio buona!!
    un bacione

    RispondiElimina
  15. @terry: già, e non m'era mai venuto in mente!!!

    @manuela e silvia: che piacere avervi qui! benvenute :)

    RispondiElimina
  16. Complimenti per questo meraviglioso tortino di castagne al caffè!
    Buon fine settimana, mia cara

    RispondiElimina
  17. Le castagne le ho scoperte relativamente di recente, nell'ambito di quella sorta di programma di rieducazione alimentare che porto avanti con me stessa da un po', per rimediare a certe storture traumatiche dell'infanzia :-)
    Il caffé non lo bevo e non lo amo, ma nei dolci mi piace tanto. Sono una bella rompiscatole, vero? :-)
    Scrivo subito la ricetta nel mio (delirante) quaderno di cucina!

    RispondiElimina
  18. @Lady Boheme: ti ringrazio. Buonissime le polpettine e i crostoni zolfini e cavolo nero. Complimenti!

    @Duck: grazie per aver condiviso questa tua esperienza. Anch'io mi sto sforzando di trovare un senso e una condotta intelligente nella mia alimentazione: mi accorgo che non è così facile, soprattutto per il fatto che è una cosa che richiede costanza e impegno quotidiano.
    Sei una rompiscatole deliziosa e io sono felicissima di averti conosciuta :)
    Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  19. curioso abbinamento, davvero!
    da provare...
    io son tornata, sempre un po' abbattuta quando lasco ny.
    passo dagli amici per farmi tirare su il morale!
    Alice

    RispondiElimina
  20. @Alice: anche per me la fase di rientro spesso porta con se della malinconia... se passare da wennycara può contribuire a tirarti su il morale, fallo senza esitazione, ne sono felice!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  21. Avevo provato dei dolci con farina di castagne, a parte il classico castagnaccio, e ne ero rimasta sempre soddisfatta (soprattutto l'abbinamento castagne+cioccolato :)). Questa versione col caffe' e' piuttosto intrigante, spero di poterla trovare una volta migrata piu'a sud, dove magari riusciro' a reperire la mia amata farina di castagne, eh eh ;)

    Un abbraccio,
    Lucy

    RispondiElimina
  22. Ahem, volevo dire "provare" e non "trovare"...ho problemi a scrivere, ultimamente ;)

    Lucy

    RispondiElimina
  23. @Lucy: è vero, fammi sapere a che punto stai col trasloco. Un abbraccio!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...