[Mère et fille]

la mia lana, la sua sedia
La penombra di una camera da letto.
La luce è grigia, di un cielo a neve; entra sottile e silenziosa dalla finestra protetta da morbide tende ricamate, avvolgendo due lavori a maglia che sonnecchiano sulla poltrona.

Mère et fille.

Due coppie di mano diverse, due storie di lunghezze differenti intrecciate con le maglie.
Due lavori necessariamente diversi, ma che accomunano con forza unica e intimamente due donne.
Preciso: il lavoro di mia mamma è quasi a conclusione, adesso lei si sta occupando del collo, utilizzando la coppia di ferri n°5 e quattro doppia punta n°4 e 1/2; io ho appena cominciato :) quindi con i miei due n°5 ho avviato legaccio e costine.

mère: maglione su modello proprio, filato misto lana Flamingo color avorio,
fille: marinara, modello tratto da Mon Tricot 1975, lana Pingouin Iceberg color lavanda.

A presto...

[collage tricot]

[collage]

30 commenti:

  1. E tu vorresti fare ancora un po' di pratica?!?! Tesoro, sto per venire a prenderti di peso!!! Non esiste proprio... Inizia a preparati.

    Bello, bello, bello. Foto poetiche che raccontano storie di donne...
    Un abbraccio (a tutte e due!).

    RispondiElimina
  2. Ooooo, che bello!!!...Quando ero ancora fanciulla la mia nonna ha cercato di insegnarmi lavorare ai ferri, ma a me è piaciuto di più l'uncinetto!....Però mi piaciono tanto le maglie fatte a mano, siete bravissime! Le foto sono veramente poetiche.....

    RispondiElimina
  3. ehm si, si vorrei :)
    confesso che non so correggere il lavoro! Ci credi che non ho chiaro come disfare le maglie e riprenderle? Quindi quando mi capita di doverlo fare, parte il "maaammaaa!" :) è poco dignitoso, lo so...
    Quindi preparati, quando lavoreremo insieme potrebbe partire il "Caaarooo!" :)
    Un abbraccio a te...

    @Oxana: benvenuta! Ho visto dal tuo profilo che sei un architetto: siamo quasi colleghe :)
    grazie dei complimenti, immagino quanto sia brava tu, ammiro tanto chi riesce a lavorare d'uncinetto!
    Vengo a trovarti sul tuo blog. Passa quando vuoi, buona giornata!

    RispondiElimina
  4. fantastico...che brava che sei! io ho appena regalato i miei ferri e la lana che mi avanzava, perchè non li usavo più...

    RispondiElimina
  5. molto molto bello.
    niente poteva raccontarvi meglio che l'intreccio dei fili.

    RispondiElimina
  6. I tuoi post suggeriscono sempre immagini molto dolci, di grande pace...

    RispondiElimina
  7. Confesso che anch'io parto con il "maaammaaa!" ogni tanto... Soprattutto quando combino un guaio... Il che capita frequentemente! ;)
    Sai se c'è qualche knitcafè a Firenze?!
    Baci!

    RispondiElimina
  8. Belli e interessanti i due lavori a maglia! Dalle immagini si percepisce una rilassante atmosfera! Buon lavoro, quindi, a te e alla tua mamma! Bacioni

    RispondiElimina
  9. @Alice: ma dai, anche tu? Io iniziai una decina d'anni fa e poi smisi, avevo poca pazienza :)
    Adesso mi è tornato il ruzzo e pare sia destinato a durare... un abbraccio!

    @cavoliamerenda: e tu non potevi trovare parole più azzeccate... buon pomeriggio :)

    @Onde99: sono felice di poter trasmettere questo ai miei lettori, soprattutto a chi, come te, è molto sensibile... un bacione

    @Carolina: che pazienza le mamme :)
    L'idea del knitcafè è proprio una genialata, non so se ne esistano a Firenze, adesso mi documento.
    Se fossimo bravine potremmo aprirlo noi!!!

    @Lady Boheme: grazie... un bacione e a presto!

    RispondiElimina
  10. che bella questa immagine, descritta teneremente e con calore direi, sento come un tepore li in casa mentre con le mani lavorate della lana calda...tutto mi fa ricordare certi momenti in cui mi dedicavo tanti pomeriggi a fabbricare maglioncinit...infatti fuori faceva tanto freddo:)

    RispondiElimina
  11. Che scatti poetici!!!!!
    La poltrona e la tenda incorniciano con romanticismo i vostri momenti di puro relax ….
    Mi hai fatto venire nostalgia di quando lavoravo anch'io: nel periodo delle superiori, la sera sferruzzavo davanti alla tv e due anni fa ho confezionato una sciarpa di lana caldissima che è la mia preferita :))

    RispondiElimina
  12. Si si, ti tengo d'occhio già da tanti mesi ( non avevo ancora il mio blog! ) e ho visto che siamo due architettE!! Mi piace tantissimo passare da te!!
    Un bacione e grazie mille per il tuo passaggio!

    RispondiElimina
  13. Devo davvero trovare il tempo di farmi insegnare a mia madre a lavorare a maglia, lei è bravissima e sarebbe un bel modo per passare un po' di tempo con lei ;) Bellissimi questi due maglioni, non vedo l'ora di vederli terminati. Ti abbraccio forte
    fra

    RispondiElimina
  14. Quante di voi hanno avuto un passato da knitter!

    @Mariluna: anche tu mi hai restituito una bellissima immagine... buona notte :)

    @lenny: dev'essere magico indossare quella sciarpa oggi, immagino quanto tu ci sia affezionata...
    un abbraccio!

    @Oxana: piacere mio :)

    @Fra: è un gran tesoro una mamma che sa fare la maglia ;)
    Ed è proprio come dici te, è un tipo di lavoro che consacra il tempo in una maniera imprevista e meravigliosa... un abbraccio stretto!

    RispondiElimina
  15. Vorrai tanto imparare anche io ma ho paura che ci voglia tanta pazienza e credo di non essere "all'altezza" ma un maglioncino lo vorrei tanto!!!

    RispondiElimina
  16. Cara Wenny, ti aspettavo al varco!
    Sono una sferruzzatrice accanita da molti anni (e in questa mia identità sono nota come Nonna Papera) e anche io ho imparato in lunghi pomeriggi accanto alla mia mamma, anche io non riuscivo a correggere gli errori e la disturbavo mentre cucinava urlando disperata 'Mammaaaaa!'. Poi vivendo molti anni lontana da lei ho dovuto necessariamente arrangiarmi da sola, con i libri. Ora so rimediare agli errori e ho imparato anche altre cose. Ma quando ho un nuovo progetto per le mani, la prima a saperlo è sempre la mia mamma.
    Trovo sia così bello che un sapere manuale così 'autarchico' e antico passi ancora di madre in figlia. È come una ricetta di famiglia, amata nel tempo e ricreata ogni volta da mani diverse, ma con lo stesso spirito.
    (Io al momento sto facendo un maglione rosso con una profooooonda scollatura!)
    Abbracci

    RispondiElimina
  17. Che poesia, vorrei lasciarmi avvolgere da queste lane cosi' affettuose :-) Buona giornata

    RispondiElimina
  18. Ciao carissima,
    passi da me per un'attimo, ho un piccolo premio per te!
    Un bacione!

    RispondiElimina
  19. bellissima immagine wenny. femminile, delicata e tenera come il vostro lavoro.

    RispondiElimina
  20. @ilcucchiaiodoro: si, un pò di pazienza ci vuole, ma neanche tanta, credimi, lo sfizio di un maglioncino semplice semplice puoi togliertelo :)

    @Duck: ecco, benissimo. Questa scoperta che ho fatto su di te mi piace proprio! Insomma, mi confermi che non è facile riparare agli errori; io proprio non "vedo le maglie", cioè capisco dove ho sbagliato ma non so da che parte iniziare per correggere... e poi mi deprimo, perchè rimango bloccata se non c'è la "maaammaaa" (vai a disfarne una di maglie e rimani fregata)...
    Preparati perchè possono prospettartisi tempi duri :)
    un bacione

    @dada: è un pò il desiderio che ha mosso me per iniziare a lavorare... un abbraccio

    @Oxana: arrivo subito!

    @the t time: quest'atmosfera, o comunque una molto simile, mi è spesso suggerita da alcuni tuoi dipinti...

    RispondiElimina
  21. che bello quel "bianco"...
    e che malinconia... ero partita stamattina con la valigia, e il pc, e i ferri (n.4!) e un bellissimo libro di maglia che non vedevo l'ora di far vedere a mamma, tutta pronta per svalicar l'appennino, in serata, e invece tutto annullato, causa contrattempo.
    e me ne sto qui, ancora al lavoro, con la valigia vicino alla scrivania, e il lavoro a maglia in borza, pensando allo sferruzzare con mamma che aspettavo già da un po'....

    RispondiElimina
  22. Wenny cara, che atmosfera dolcissima, ecco che mi mancava in questi giorni...il tocco leggero della tua penna...poi ora ho conosciuto anche quello morbido e caldo dei tuoi/vostri lavori ai ferri. Lo sai che sono mesi che mi sfruguglia l'idea di cominciare anch'io ? Ma secondo te posso imparare solo con una rivista ? Non conosco nessuno che lavori a maglia e Firenza è un po' lontanuccia per prendere lezioni dalla bella Wenny :-) Un abbraccio "merinos"

    RispondiElimina
  23. @vaniglia: amo quel filato... un abbraccio :)

    @Marilì: certo che puoi! Una blogger che seguo ha imparato tramite i video di youtube, e mi pare un'ottima idea! Gli ho dato un'occhiata e mi sembrano chiari e ben fatti. Tienimi aggiornata ;)
    Un bacione

    RispondiElimina
  24. *wenny: borSa, chissà che m'è preso.... un attacco de romanità...

    RispondiElimina
  25. Thanks for еvery othеr mаgnifіcent articlе.
    Where elsе cοuld anyone get that tyρe of infогmation in such an ideal apρroach of wгіting?
    I have a presentation next ωеek,
    and I am on thе loοk for such information.
    Feel free to surf my web site Recommended Webpage

    RispondiElimina
  26. Thе cream іs сompletely proteсted
    аnd its customeгs enduге fгom no siԁe effеcts.


    Feеl free to visіt my wеb site Trilastin Review
    My web site > http://www.prnewswire.com/news-releases/trilastin-review-and-latest-coupon-code-savings-released-at-awesomealldaycom-190256601.html

    RispondiElimina
  27. Great beаt ! I wish tо apprentice while yоu amеnd your wеb ѕіte, hоw can і ѕubsсгibe for a blog website?

    The acсount helρed mе a acceptable deal.
    Ι haԁ beеn a little bіt acquаinteԁ
    of thiѕ your bгoaԁcaѕt ρгovidеd
    bright cleаr conсеpt

    Hеre is my blog post :: click through the following Web site

    RispondiElimina
  28. What's up Dear, are you truly visiting this site on a regular basis, if so then you will without doubt obtain nice knowledge.

    Here is my web-site: V2 cigs reviews

    RispondiElimina
  29. I like thе helpful іnfο you proνide in your aгtіclеs.
    I wіll bookmark your weblog аnd checκ again hегe regularly.
    Ӏ am quite ceгtain I'll learn plenty of new stuff right here! Good luck for the next!

    Here is my web blog - sfgate.com

    RispondiElimina
  30. Today, I ωеnt to the bеaсhfrοnt ωіth my kids.

    I found a seа shell and gave it to my 4 yeaг old daughter аnd ѕаid "You can hear the ocean if you put this to your ear."
    She ρut the shell to her eaг and ѕcreamed.
    There waѕ a hermіt cгab inѕide аnd it
    ріnсhed her eаг.
    She nеνer wants tо go back! LоL I κnow this
    is totally off toρiс but I had to tell ѕomeone!


    my web рage :: cpp.falk-land.com

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...