Tortine con datteri alla fava tonka

Tortine con datteri alla fava tonka
La genesi di questi dolcetti è a dir poco travagliata.
Tutto nacque diverso tempo fa, da una chiacchierata che aveva a tema, per l'appunto, la fava tonka: dato che al tavolo erano riunite fanciulle fiorentine la prima domanda fu abbastanza banale, ovvero dove avrebbe potuto trovarsi questo benedetto frutto. Messo a fuoco questo luogo già conosciuto, e confermatolo un vero Giardino dell'Eden, a seguire vennero narrate le favole che nella maniera più gentile ne prendevano per mano l'aroma seducente, sigillandolo entro pietanze sontuose, esotiche, classiche o sfacciatamente d'avanguardia.
Corsero i giorni, e finalmente le tre fanciulle ebbero in pugno i confetti magici.

Per me era passato anche troppo tempo: avevo una gran voglia di sentire questo profumo sprigionarsi nella mia cucina. Provvidenzialmente, nella mia posta mattutina occhieggiava una mail ricca di riferimenti (grazie!).

Ecco che, piluccando di qui, ricordando di là, impostando come una "7 vasetti" e correggendo come dalla mia prima ricetta di muffins, sistemando le dosi (dettate dal frigorifero e dalla sua schiera- poco nutrita- di abitanti) e trovando finalmente posto a quell'ingrediente tanto speciale che non sapevo proprio come usare (degli splendidi datteri del mio ortolano) ho tirato fuori queste tortine.
Mi sono piaciute, vi dirò.
Le trovo ottime sia accompagnate al tè di metà pomeriggio che al latte caldo caldo della colazione...
Buona settimana.

Tortine con datteri alla fava tonka
(per 8 piccole tortine)

farina 00 190 g
zucchero di canna 70 g
burro 60 g
uova 1
lievito 2c
latte parzialmente scremato 125 ml
datteri canditi 2
fava tonka 1/2 se medio-grossa

Preriscaldate il forno a 180°C.
Con un pennello ungete 12 stampi per muffins e infarinateli leggermente. In un pentolino fondete a fuoco dolcissimo il burro. Sciacquate i datteri sotto l'acqua corrente fredda e tagliateli a fettine spesse circa 3mm; tenetene da parte 12 e tritate le altre.
In una ciotola setacciate la farina e il lievito, unite lo zucchero e mescolate un poco. In un'altra ciotola sbattete l'uovo, unite a filo il burro, sempre sbattendo un poco, e in ultimo il latte.
Aggiungete poco a poco la miscela di farina, continuando a mescolare. Unite i datteri a pezzettoni e grattugiate il confetto di tonka. Mescolate quanto basta per amalgamare gli ingredienti e distribuite il tutto negli stampini. Ponete una fettina di dattero su ogni tortina e infornate. Cuocete per circa 15 minuti, sfornate, spennellate la superficie con del latte e infornate nuovamente per altri 5 minuti, o finchè le tortine non saranno dorate.

Tortine con datteri alla fava tonka

18 commenti:

  1. cara, con queste potrei quasi convincere monsieur patou a sposarmi, sai?
    a quel punto sei la mia blogdamigella (non temere, non corri grande rischio ;))
    per i datteri, intendo, pensa che sono sempre alla ricerca di qualche ricetta!!!
    E la fava tonka? non ho capito dove le hai trovate...
    e la consistenza? più muffin o più tortine? perchè al suddetto patou piacciono i datteri ma non i muffin... quindi tocca che 'sta carta me la gioco bene, no?
    baci, e buonanotte....

    RispondiElimina
  2. @vaniglia: che mi dici mai? No-ti-zio-ne :)
    La fava tonka a Firenze la vendono da Bizzarri, trovi il link nella sidebar.
    Per la consistenza: essei fortunata, perchè sembra di mangiare una torta. E' merito del "mescolamento" accurato, che evita l'effetto morbidone e spugnosetto del muffin (rendo l'idea?)
    Bacioni :)

    RispondiElimina
  3. ah ah, allora non sono la sola a usare la griglia del fornetto come gratella d'emergenza... =D
    chissà perché credo di aver intuito l'identità delle tre madonne fiorentine...
    La fava tonka (quando ancora la cercavo per Carolina) una volta ho avuto la malaugurata idea di chiederla al mercato delle cascine... Tu che dici che mi hanno risposto? ;)

    @vaniglia: a Roma invece non l'ho ancora trovata, pensa che non ce l'hanno nemmeno da Castroni!!!

    RispondiElimina
  4. Sei riuscita a reperire le fave tonka?
    Meraviglioso il connubio con i datteri e la veste-tortina!!!!
    Pensa che coincidenza: ho appena finito anch'io di deliziarmi con una tortina ....

    RispondiElimina
  5. io la stramaledetta fava tonka l'ho inseguita fino a Parigi ^^ dove finalmente sono riuscita a comprarla! Appena la finisco la compro su ebay :P
    E' davvero una spezia magnifica, un aroma così intenso che ne basta pochissima :)

    RispondiElimina
  6. @cavoliamerenda: mi hai sgamata! Due volte! Con la gratella e con le fanciulle :)))
    No, bellissima la scena al mercato: io sono stata presa in giro non poco :\ Fortuna che il commesso del suddetto negozio è davvero un professionista!
    Buona notte cara!

    @lenny: Buonasera cara! Buonabuona la tua tortina pre-nanna... Sogni d'oro :)

    @Fiordilatte: questa tipetta ha fatto penare diversa gente vedo, e continua a farlo! Non ci resta che sperare che i negozianti si diano da fare :)
    Ciao!

    RispondiElimina
  7. ;)

    Mi sono divertita da morire a leggere la storiella...
    Vedo che la fava tonka fa penare un pochino tutti, eh?! Impertinente la signorina!
    Complimenti Wenny, non potevi trovare un migliore impiego a questa magica spezia... Con i datteri! Geniale!
    Buona giornata,

    RispondiElimina
  8. Eccole qui le famose tortine!
    Andrò prima o poi a dare un'occhiata in quella cava di Aladino!
    Abbracci

    RispondiElimina
  9. Io ancora non ho capito che sapore hanno queste fave tonka... però i tortini con i datteri mi intrigano: non amo i datteri soli, ma così...

    RispondiElimina
  10. @Carolina: dimmi tu se non è andata così...
    Ti ringrazio, se non era per i tuoi link dubito seriamente che sarei arrivata a ciò!
    Buona giornata a te!

    @Duck: vai, vai, vai. Rimarrai di stucco. Trovo che sia un posto molto stimolante, anche perchè il commesso è molto disponibile e non si stanca di rispondere alla raffica di domande sui perchè e per come di quello che vende :)
    Bacioni

    @Gloria: Ciao! Senti, è difficle da descrivere: c'è chi la descrive come un mix tra cannella e vaniglia (se non mi ricordo male) ma va sentita di persona. Io sono rimasta stupita!

    RispondiElimina
  11. Non mi ero mai vista come una fanciulla fiorentina, soprattutto mai come una fanciulla... ma come divoratrice professionale di dolcetti alla fava tonka mi vedo benissimo... e poi le foto sono magnifiche!!! Per la zucca, non credo proprio che consumata da cruda sia poco digeribile... certo, cotta per mezz'ora e frullata è sicuramente più facilmente assimilabile, ma finché i dentini ce li abbiamo... ;-)

    RispondiElimina
  12. Ecco le deliziose tortine con la profumatissima fava tonka! Oltre all'aroma, posso immaginarmi il sapore!... Fantastiche. Buonissima giornata!

    RispondiElimina
  13. @Onde99: grazie, sei gentilissima. Riguardo alla zucca, voglio proprio provarla!


    @Lady Boheme: Eccole si, dopo lungo aspettare :)
    Buona notte cara...

    RispondiElimina
  14. Che ricettina interessante! Il mio papà va pazzo per i datteri, la proverò senz'altro! :)
    Complimenti per il blog (lo vedo per la prima volta...), è carinissimo!
    Ti seguirò ;)
    Jaz

    RispondiElimina
  15. @Jasmine: grazie, ma soprattutto benvenuta! Mi fa proprio piacere che tu sia passata: mi sono catapultata di là da te e ho potuto meravigliarmi alla prima occhiata ;)
    Anch'io ti seguirò, a presto!

    RispondiElimina
  16. Queste fave tonka fanno spesso capolino nel mare della mia curiosità, poi altre onde le coprono e così si inabissano...poi all'improvviso tu le riporti a galla, cara Wenny, e la sottoscritta, ora curiosa come una scimmietta, dovrà vedere di reperirle velocemente ! Intanto mi godo questa tortina di aspetto delizioso e il profumo delicato e dolce che si spande per casa alla sola vista sul monitor... bacini tonka

    RispondiElimina
  17. Complimenti per il blog Wennycara, e anche le foto sono bellissime. Non vedo l'ora di tornare a casa per provare qualcuna delle tue ricette!
    Saluti da Tehran :)

    RispondiElimina
  18. @Marilì: sono una meraviglia. Garantisco ;)
    Un abbraccio

    @Musafira al-Ahlam: ti ringrazio, benvenuta! E' provvidenziale che tu sia passata, avevo perso l'indirizzo del tuo blog :\
    Buona serata!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...