Stelline con crema al caffè

frolline, le stelline al caffè
A dirla tutta anche le stelline avrebbero dovuto essere "al caffè": non mi sono sentita di fregiarle di questo titolo, perchè proprio quell'aroma non si avverte nonostante la mia adorata bevanda ristretta compaia all'interno dell'impasto, oltretutto in quantità considerevoli.
Probabilmente l'errore è stato mio, che nella mia acerrima e costante battaglia al prodotto industriale-davvero-troppo-industriale ho declinato l'invito della ricetta originale ad utilizzare un cucchiaio di "caffè istantaneo forte".
Ne sono venuti fuori comunque dei frollini deliziosi; come mio solito ho apportato variazioni e correzioni al'impasto, mentre la "crema" è una banalissima spuma di burro e zucchero a velo, aromatizzata al caffè.
In fotografia le stelline non sono assemblate; infatti la crema di burro dovrebbe servire da collante per unirle due a due: il fatto è che se volevo carpire l'ultima luce dovevo sbrigarmi a scattare! Quindi perdonatemi l'incompletezza, così come queste immagini dai colori completamente sbilanciati...
Buon fine settimana.

frolline, le stelline al caffè
Stelline (al caffè) con crema al caffè

farina 00 375 g
burro 160 g, a dadini
zucchero di canna 125 g
uova 1
lievito 2c
caffè ristretto qb (ricetta originale: caffè istantaneo forte, 1C)

per la crema al caffè:

burro 80 g, a dadini
zucchero a velo 125 g
caffè ristretto qb (ricetta originale: 2c di caffè istantaneo forte sciolti in 2c d'acqua)

Preriscaldate il forno a 180°C.
Setacciate la farina e il lievito, trasferiteli su un piano infarinato, lavorateli velocemente con il burro fino ad ottenere un composto bricioloso. Riunite il tutto a fontana, fate una concavità al centro in cui deporrete l'uovo e il caffè e lo zucchero: impastate bene. Dovrete ottenere un impasto liscio e facilmente stendibile. Se così non fosse, correggete, a piccole dosi, con farina o con caffè.
Con un matterello bene infarinato stendete la pasta ad uno spessore di circa 4 mm, ritagliate con uno stampino le stelline e depositatele su una teglia rivestita di carta da forno. Se possibile trasferite per una decina di minuti in frigo, in modo che i frollini mantengano la forma in cottura.
Cuocete per 15 minuti e, una volta sfornati, fateli asciugare su una griglia.
Preparate la crema: in una ciotola lavorate bene il burro con lo zucchero a velo, aggiungete il caffè e mescolate bene.
Per assemblare i frollini, distribuite un pò di crema con una siringa da pasticceri su una faccia di metà dei biscotti e chiudete con l'altra metà.

meteora di fine autunno

20 commenti:

  1. A me queste immagini piacciono!
    Le ho viste per la prima volta ieri sera su Flickr. Sono rimasta incantata da quei colori dorati che preannunciano il Natale...
    Sappi che nella tua "costante battaglia al prodotto industriale-davvero-troppo-industriale" non sei sola. Accanto a te io ne porto avanti una identica... ;)
    Ti faccio una domanda che riguarda i biscottini: il caffè si sentiva poco solamente nelle stelline o anche nel biscotto complessivo una volta assemblato con la crema?
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  2. @Carolina: davvero? Sono felice che ti piacciano.
    Per rispondere alla tua domanda ho fatto un grosso sacrificio, e mi sono mangiata una stellina :)
    Zero, quelle proprio non sanno di caffè. In effetti però, mangiandosi il frollino assemblato, la crema si fa sentire, sopratutto se il caffè lo fai bello forte.
    Ah, un consiglio: se pensi di assemblarli dunque (perchè alla fine è un valido impasto per frollini, omettendo il caffè sono biscottini regalabili così... spaiati!) ti conviene stendere la pasta un pò più bazza, perchè visto che c'è il lievito tra gli ingredienti questa gonfierà: mangiarsi due stelline cicciotte con crema interposta potrebbe diventare scomodo!
    A presto!

    RispondiElimina
  3. Grazie mille per la pronta risposta!
    Tranquilla, non avevo dubbi che fosse "bassa"... ;)

    RispondiElimina
  4. Interessante la crema al caffè..la posso mangiare a cucchiaiate senza biscotti??

    RispondiElimina
  5. Invece queste foto sono proprio belle! Peccato per l'aroma di caffè, in effetti quasi tutte le ricette di biscotti propongono quello istantaneo invece dell'espresso, probabilmente perché è più forte o forse non svanisce in cottura? Io avevo fatto dei muffin al caffè usando l'espresso e infatti non sapevano per niente di caffè...

    RispondiElimina
  6. Le tue stelline hanno un aspetto molto invitante! Molto brava Wenny! Un bacione

    RispondiElimina
  7. Sarebbe stato troppo vedere questi biscottini assemblati,rischio forte collisione con il display del pc....

    RispondiElimina
  8. @Alice: eheh, se hai coraggio...

    @Onde: Mi sa che hai ragione sai? Forse davvero svanisce in cottura... E' un gran peccato si, perchè adoro il caffè e trovare il suo aroma all'interno di un dolce non mi dispiacerebbe affatto. Se riuscissimo a trovare un preparato... bio? :D
    Un abbraccio

    @Lady Boheme: che cara che sei, un bacione anche a te!

    @ilcucchiaiodoro: :) felice di averti salvato il pc! Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  9. uhmm, quasi quasi sento il profumo ... non prendo caffè da 20 giorni ormai, e mi manca!

    RispondiElimina
  10. un po' caravaggesche queste foto, in linea con la luce di queste giornate di dicembre...
    chissà come sono graziose anche da appaiate, la crema di caffè si conserva a lungo? perché se si sarebbero carine da regalare anche accoppiate (e il contrasto stellina candida-crema scura è anche più carino che non se ti fossero venute anche le stelline scure, no?)

    RispondiElimina
  11. Anche a me piace molto questa luce carezzevole e il movimento dei bisotti è incantevole. Con questi biscottini possiamo arrivare fino alle stelle ? ;-)

    Baci e buon fine settimana

    P.S. Anch'io tendo a non acquistare prodotti industriali e ad "imporlo", nel senso che cerco di preparare tutto io (anche se non sempre è migliore ;-), cosi' la tentazione non c'è

    RispondiElimina
  12. @simo: oh che bello leggerti e rileggerti, sapere che stai bene :) il caffè può aspettare.
    Ti abbraccio forte

    @cavoliamerenda: che aggettivo calzante hai trovato mia cara.
    Credo che la crema non abbia grossi problemi di conservazione, qualche giorno in frigorifero non le farà certo male. Piuttosto direi che se vuoi regalarli assemblati ti conviene spalmare il più tardi possibile, magari prevedendo qualche incarto intermedio con pellicole et similia, tanto per scongiurare un antiestetico "effetto-unto". Si sa mai...

    @dada: ecco, i tuoi commenti mi infondono sempre tanta sicurezza e tenerezza :)
    Felice di sapere che anche tu ti comporti così ;)
    Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  13. io adoro indistintamente tutti i biscotti, mentre ho dei pregiudizi verso i dolci al caffè, motivo per cui non li preparo mai e li assaggio raramente quando li preparano altri. di recente, però, dopo aver assaggiato un po' malvolentieri dei biscottini al caffè....beh ho scoperto che invece mi piacevano parecchio! mi sa che adesso tocca prepararli in casa (con la tua ricetta...). che ne pensi di usare qualche liquore o crema di caffè per renderne più intenso il sapore?

    RispondiElimina
  14. wow!! ma che bello il tuo blog! pieno di ricette!!! questa delle stelline deve essere una bomba! la proverò!

    baci!!

    RispondiElimina
  15. Wenny bella, io questi frollini me li appunto proprio con piacere, per farli senza caffè, che me li godo di più. Ormai sono anni che non lo bevo più perchè a un certo punto ho realizzato che ne amavo più il profumo che il reale sapore. Poi sono sempre in cerca di ricette di frollini adatti a Marta, che mangia solo quelli che faccio io (ancora, ma per poco, lo so :-( ). Le foto mi piacciono proprio per la luce radente che le infuoca con tutto il suo calore. Belle.
    P.S. Se passi da me troverai la CAMPAGNA BLOG con sconti notevoli su Gustoshop.biz, il portale nuovo, esteticamente forse meno dotato, ma sono certa, meglio funzionante.
    Bacioni mai scontati, cara Wenny

    RispondiElimina
  16. @Moscerino: oh che complimento, mi fai arrossire :)
    Purtroppo sono rimasta delusa dall'impasto, per il fatto che non avesse il benchè minimo sentore di caffè: è un buon biscotto, ma normalissimo. E' la cremetta che serve :)
    Il suggerimento del liquore lo trovo furbissimo: voglio provare, sai?
    Grazie di passare da qui cara, buona serata!

    @Ele's world: benvenuta! Mi fa piacere che ti piaccia il blog, torna quando vuoi!

    @Marilì: si si, mi ero accorta della novità. Applaudo, da lunedì mi attivo :)
    Ti ringrazio per i complimenti, mi infondi sempre una gran gioia.
    Un abbraccio forte

    RispondiElimina
  17. Se le stelline non sanno di caffè ci sono io pronta a gustarle... Proprio non mi piace! Nei dolci lo tollero solo nel tiramisù, ma stemperato con il latte!!!
    Le foto a me sembrano stupende!!!!
    Un bacione buon lunedì giulia

    RispondiElimina
  18. L'ultima foto è strepitosa...

    RispondiElimina
  19. @giulia: ciao cara! Mmm si, quando si tratta di far fare il bagno ai biscotti è sempre una goduria ;)
    buona settimana!

    @eniko: eeehhh??? Nooo, non posso crederci, dai! Io, che mi sono innamorata delle tue fotografie, immaginati come mi sento di fronte a questa tua affermazione! :)))

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...