Una chitarra, un ciclamino bianco e i suoi occhi di ghiaccio

ti ricordo, e pur troppo
Ancora non era arrivato.
Il momento in cui l'autunno mi tira a sè e mi avvolge nella sua coperta. Mi distoglie lentamente ma con calda saldezza dal mondo che mi circonda, portandomi per mano là nelle sue viscere, accogliendomi in quel bosco dorato e senza tempo che ben conosco.
Accoccolata ai piedi di un bitorzoluto, immaginario castagno, tra le sue foglie scrocchianti, mi perdo e scompaio.
E' quel momento di malinconia al quale non sfuggo, al quale non mi sottraggo, perchè credo che in giuste dosi questa non sia controproducente.
Un luogo, un oggetto e giù, eccoci qui, sapevo che saresti arrivato: non immaginavo di ritrovare però quel paio d'occhi, tutt'altro che gelidi, ma che scommetto essere ancora pungenti e capaci di forare l'anima.
Tra breve ritornerai là dov'eri, e il prossimo autunno non ci sarai.
Con mia buona pace.

Cari miei lettori, vi abbraccio e vi auguro un buon fine settimana.
è tardi per dirlo...

forse più di te?

da sola, nel giusto

23 commenti:

  1. A più tardi Wennycara...
    Anche se mi fa un effetto un po' strano dirti una cosa del genere...

    RispondiElimina
  2. come ti leggo sempre volentieri! Mi piacciono queste foto, sono piene, come sempre, di gioiosa meraviglia.

    RispondiElimina
  3. PS: guarda guarda queste due, sta'a vedere che si conoscono..! =D Posso augurarvi buon pomeriggio?

    RispondiElimina
  4. bellissimi questi petali che sembrano quasi un ricamo...

    RispondiElimina
  5. che belle immagini wenny. quelle fotografate e quelle scritte. non ultima quella di due ragazze che si apprestano a passare il pomeriggio assieme.
    buon sabato!

    RispondiElimina
  6. mi piace tutto di questo post le foto i colori le tue parole.-....tutto meraviglioso!!!baci imma

    RispondiElimina
  7. @Carolina: :)

    @cavoliamerenda: io sono felice di sapere che tu mi leggi, altrochè!
    ti auguro buona serata ;)

    @Milla: vero? è quello che ho pensato anch'io mentre li fotografavo. Sembravano dotati di una loro propria volontà...

    @the t time: brava, quello che ho scritto cerca di descrivere immagini ben precise... buon fine settimana!

    @imma: grazie! e' un piacere sapere che tutto questo non arriva "disgiunto". a presto!

    RispondiElimina
  8. Quest'incontro di colori, petali vellutati, profumi... personalità vibranti che si incrociano nell'aria ferma autunnale, trafitte di sole e ombra, in un bel pomeriggio alla scoperta dell'altro e dei suoi occhi. E anch'io, in un angolino d'ombra, sto lì a sentirmi questo pezzetto di autunno come un pezzo di musica che ti scioglie il cuore. Grazie cara Wenny per queste belle suggestioni, preziose come un filo dorato di swing che si avvolge attorno alle caviglie nude e così, per magia, ti trovi a ballare lievemente...

    RispondiElimina
  9. @vaniglia: :)

    @Marilì: che piacere immenso ricevere i tuoi commenti, che chiamarli così è quasi fuori luogo.
    Suggestioni, si, proprio così: eppure sanno essere così potenti da lasciarmi spiazzata e incredula, anche solo per un istante.
    Abbracci cari

    RispondiElimina
  10. E' molto poetico questo tuo post :)
    Colgo l'occasione per invitarti domani a fare un saltino da me e scoprire il mio primo contest :)
    Baci

    RispondiElimina
  11. Ricevuto oggi ciclamino bianco enorme bellissimo..... sarò in grado di farlo sopravvivere...!!! Ciao!

    RispondiElimina
  12. @Daphe: caspita, che signor contest (ho letto il post poco fa)!
    Io parteciperei volentieri, ma non son mica sicura di essere all'altezza sai?
    Magari mi faccio coraggio... :) Comunque grazie per l'inviito!

    @il ramaiolo: eeesattooo! così si fa! ;)

    RispondiElimina
  13. Ciao Wenny!
    Anche a me piace l'autunno e pure l'inverno, praticamente amo tutte le stagioni, e ti dirò ora che non c'è più un bel passaggio netto tra di loro, il mio umore ne risente, ho bisogno di cambiare, passare da l caldo del sole al tepore dei colori autunnali, rinvigorirmi nelle giornate fredde per poi risciogliermi nella primavera...
    I tuoi ciclamini sono splendidi, io sto aspettando che i miei rifacciano un po' di fiori, per ora solo tante bellissime foglie!!!
    Buon lunedì un bacione giulia :****

    RispondiElimina
  14. Sai sempre essere delicatissima, anche nella malinconia... un bacio

    RispondiElimina
  15. I petali di questi meravigliosi ciclamini sembrano gale di organza e seta!... le immagini sono molto suggestive

    RispondiElimina
  16. Che foto incantevoli, anch'io vorrei un po' di fiori per ravvivare le giornate ;-) Buona serata cara

    RispondiElimina
  17. @giulia: ciao cara, mi fa piacere scoprire un'altra amante dell'autunno e dell'inverno :)
    buona attesa per i ciclamini :)

    @Onde99: grazie, carissima

    @Lady Boheme: gale di organza e seta... non ci avevo pensato, ma in effetti hai ragione!

    @dada: confesso: ho necessità di avere dei fiori intorno a me, fiori vivi, non recisi però...
    buona serata :)

    RispondiElimina
  18. Un post bellissimo: mi hai toccato il cuore. I ciclamini... uno dei piaceri dell'inverno, per me irrinunciabili. Solo bianchi, però. Da sempre.
    Sabrine

    RispondiElimina
  19. Ecco...non so bene cosa dire. Ma voglio esserci. Grazie per averci lasciato immaginare..
    ALice

    RispondiElimina
  20. @sabrine d'aubergine: grazie di esserti fermata, e di avermi fatto sapere che le mie parole ti hanno raggiunta. Avere certe conferme su come scrivo è importante per me.
    buona giornata :)

    @Alice: mi basta sapere che ci sei. Non ho dubbi :)
    un abbraccio

    RispondiElimina
  21. Non ho mai visto dei ciclamini così fotogenici. Brava! :)

    RispondiElimina
  22. @eniko: sono belli vero? Per me sono ciclamini soltanto questi, oltre che quelli spontanei nei boschi. Ogni anno torno in quest'azienda e ne compro alcuni...

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...