Pesto di rucola e mandorle al profumo di finocchietto {come mi trasforma una giornata bigia bigia...}

in grigio

Pare che sia un'insolita caratteristica di quest'uomo, quella di prediligere inconsapevolmente ortaggi di un bel verde acceso per le proprie sperimentazioni gastronomiche (vedi qui, qui). Sperimentazioni che avvengono a braccio o naso che dir si voglia, non a casaccio ma direi "creativamente": sì, perchè quando cucina è ispirato. E dire che non sono episodi sporadici o velleità culinarie di chi non si deve preoccupare di cucinare tutti i giorni. Se tocca a lui lo fa senza problemi, anzi: il più delle volte si diverte parecchio :)

Di solito si comincia così:
mister f.: "Primo o secondo?"

Io ho la facoltà di esprimermi ma poi mi ritiro dal campo.

Domenica a pranzo, mentre spulciavo libri, il dialogo è così proseguito:
io: "Oggi primo" (la sera prima eravamo di tagliata, ndr)
mister f.: "Pestino?"

verde rucola

Pesto di rucola e mandorle al profumo di finocchio

rucola 125 g
mandorle 50 g
grana grattugiato 5 C
semi di finocchio 1 c
olio evo
sale una presa
pepe una macinata fresca

Tritare finemente rucola e mandorle nel mixer, possibilmente dopo aver tenuto le lame un poco in freezer (ah poveri noi tapini che non possediamo un mortaio ;)); aggiungere i semini, salare e pepare. Aggiungere il formaggio e cominciare a incorporare l'olio a filo (vedete voi quanto: nell'indecisione credo sia meglio un pesto un pò più sodo, visto che è sempre possibile stemperarlo con un pò d'acqua di cottura). Pronti!

verde rucola


ei pesto

18 commenti:

  1. Ecco la mia buona notte e lo so' non é ora ma una forchettata non mi dispiace affatto, penso che concilia il sonno e poi amo il verde, rilassa..insomma mi stanno invadendo i profumi di questo piatto delizioso!

    bravissimo lui...il mio nenahce ci pensa a mettersi ai fornelli!

    ps: io ho invasato la piperade ;-)

    notte d'oro

    RispondiElimina
  2. finocchio e rucola? Mi ispira proprio! Molto creativo Mr f.! ci credo che questo bel verde ti abbia colorato a serata! Buona giornata! Silvia

    RispondiElimina
  3. Ieri si parlava con la nostra Nina di trenette al pesto d'amore, et voilà, guarda che ti tira fuori dalla manica il fantasioso Mr F. , al quale va tutta la mia stima, per quel poco che so : quel prezioso regalo che ti portò a casa alcuni mesi fa, quello slancio di passione e energia e dedizione e tenerezza, fu rivelazione di un animo sensibile e amorevole...
    P.S. Che giornata ti aspetta oggi ? Tra i libri o te ne vai in giro ? Io in ufficio, tra scartoffie e beghe...Un bacione grande di inizio mattinata

    RispondiElimina
  4. I miei complimenti a Mister F....
    Altro che "pestino" questo è un Signor Pesto!
    Matteo per adesso si limita alla pizza. Su quella però io non ho diritto di parola... ;)
    Buona giornata e un abbraccio.

    RispondiElimina
  5. @tutte: grazie infinite, presenterò ;)

    in particolare

    @Mariluna: credo che la pasta lunga sia quella per antonomasia, quando si parla di peccaminosi spuntini notturni :) se c'è il pestino tanto meglio! buona giornata!

    p.s.: l'olietto è a nanna al buio :)

    @Silvia: buongiorno a te carissima! E' stata una rivelazione anche per me il binomio finocchio-rucola. Azzeccatissimo! Un abbraccio

    @Marilì: cara, carissima Marilì, che gioia questa storia del pesto d'amore, è così poetica e romantica, sa di mare e di abbracci...
    Oggi? Lavoro uggioso, ahimè, MA farò una pausa in cui mi dedicherò a ben altro e di cui vi darò conto prossimamente ;)
    bacibaci

    @Carolina: mmm, pizza! Che bravo, e che bello per te vederlo cucinare, immagino!
    buona giornata anche a te!

    RispondiElimina
  6. Cioè, fammi capire: il trucco per un buon pesto è tenere le lame prima in freezer??? Non mi dire! E per quanto tempo? Il mio topino non cucina, tranne in un caso di cui parlerò presto, invece mi pare che il tuo con questi tegamini superi sé stesso! NB: a proposito della mia presunta maestria nel cucinare carne e altro... davvero, non intendo "fare tutto semplice", anzi, sapessi che moccoli che mi partono! Ma la ricetta di oggi è davvero una cavolata e con la pentola a pressione la cottura uniforme è garantita. In cocotte non saprei, ma secondo me in un'ora a coperchio chiuso il pollo cuoce eccome!

    RispondiElimina
  7. scusa... che ne è avanzato un po' da mettere sul panino???

    RispondiElimina
  8. @Onde: non sono una cima, ma cerco di spiegarmi al meglio che posso :)
    Allora, più che "buono" serve per limitare i danni nel caso non si usi il mortaio ma un mixer, che ha, appunto, le lame metalliche: il guaio è che appena sminuzzate le foglie di rucola (o basilico nel caso del pesto classico, ma di qualunque verdura esulando dal discorso pesto) si ossidano, annerendosi ma sopratutto perdendo l'aroma. Tutto questo viene amplificato e accelerato a causa del surriscaldamento dovuto al calore sprigionato durante l'azione meccanica delle lame.

    Lavorando in un mortaio di marmo (solo così dovrebbe essere!) questo non accade: la temperatura infatti non subisce alterazioni rilevanti e inoltre si ha la possibilità di lavorare con il sale grosso. Questo ha una duplice funzionalità: un ulteriore rallentamento di quella poca (ma inevitabile) ossidazione della verdura utilizzata (essendo molto igroscopico)e il vero controllo della consistenza del preparato, in quanto attraverso i grani che mano a mano si rompono si "controlla" lo sminuzzamento delle foglioline.

    Dunque, a conti fatti, mettendo le lame del mixer in freezer si cerca di arginare lo sbalzo verso l'alto di temperatura: premesso che dovremmo cercare di lavorare il tutto nel più breve tempo possibile, credo che una ventina di minuti al ghiaccio dovrebbero esser sufficienti...
    spero di averti risposto in maniera abbastanza comprensibile... sono un pò ingarbugliata :)

    p.s.: allora col pollo ci provo :)))

    p.p.s: ecco, dimenticavo: è proprio per il discorso dell'ossidazione delle verdure che ci sono i coltelli con le lame in ceramica, anzichè in metallo... ma qui siamo davvero nel mondo dei desideri proibiti :)

    RispondiElimina
  9. Mi associo ai complimenti da presentare a mr. F, per l'inventiva e la raffinatezza (e la buona volontà, ché a me i mr. che spignattano mi fanno tanta simpatia e mi confortano!).
    Anche la Spia (il mio mr. F) ha tra le sue specialità il pesto, benché più tradizionale.
    Evviva i mr. F cucinieri e sperimentatori!

    RispondiElimina
  10. Mmmhhh... questo pesto lo rubo al volo!!! Mi piace!!!

    Un dubbio elettronico: non so come mai nel link, del tuo blog sul mio blog, non vedo i titoli dei post nuovi... sono sempre di corsa e dando un'occhiata veloce pensavo che non avessi postato cose nuove... e invece quante cose mi sono persa!!! va beh, cercherò di passare più spesso titoli nuovi o no... un bacio giulia

    RispondiElimina
  11. @tutti: no' mi si monta la testa il mr. :D

    @pinguil: ehm nu... finito a pranzo! benritrovata!

    @iana: grazie, credimi il pesto è dieci volte meglio!

    @Duck: ma figurati, anche tu hai un' effe in casa! Bravi bravi, che continuino così!
    Buona serata, un abbraccio!

    @giulia: ciao cara! dunque, c'è chi ha avuto il tuo esatto problema e ha risolto così: nella tua blogroll anzichè inserire il link diretto al mio sito prova a mettere quello diretto a feedburner che è
    http://feeds.feedburner.com/Wennycara
    dovrebbe funzionare... fammi sapere!
    bacioni :)

    RispondiElimina
  12. Bella questa sequenza sino ad arrivare a questo pesto fresco e colorato :-)

    RispondiElimina
  13. Cara Wenny, oltre che brava cuoca, sei anche una talentuosa fotografa!

    RispondiElimina
  14. Anche per chi ha un mortaio, la tentazione mixer è sempre in agguato :D
    Mi hai ricordato che devo razziare il basilico dalla mia piantina prima che questo tempo gelido (bej...si..sono a Napoli...ma anche qui è freddino) me lo bruci :)
    Ciao!

    RispondiElimina
  15. le foto sono alquanto esaustive,beata te che sai fotografare cosi bene, che gran bella ricetta si a volte un piatto risolve la giornata

    RispondiElimina
  16. sniff sniff... sto annusando il monitor, e quasi lo sento :) che soddisfazione cucinare e mangiare un piatto tanto semplice quanto gustoso!

    RispondiElimina
  17. @dada: beh beh beh, detto da te quel piccolo "bella" mi fa felice come un "BELLA" :D grazie cara, buon pomeriggio!

    @Lady Boheme: mica è mio il merito... chi ha orecchi intenda!

    @Ciboulette: salvare il basilico, presto! :)))

    @Gunther: ti ringrazio molto, in effetti fai questo, un'insalatina e tanta frutta... voilà! a presto!

    @salsadisapa: vero si... il pesto (nelle varianti che abbiamo sperimentato noi) ci ha sempre salvato :)))
    buon pomeriggio omonima!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...