Peperoni rossi zuccherati alla lavanda

rosso lavanda

Ho rimandato la pubblicazione di questa conserva da troppi giorni: vi dirò, postarla mentre fuori ruggiscono i tuoni e le saette squarciano nubi gonfie e cariche d'acqua proprio non mi pare il caso (sto seriamente pensando che sia causato dal rispetto della stagionalità :P).
Quindi ecco qui, l'ultima conserva che per quest'estate pubblico, uno degli incantesimi "proteggi ortaggio e portatelo nell'inverno".
L'idea è della rivista Sale&Pepe, ho riequilibrato le dosi perchè la quantità di quello che loro chiamano "salamoia" (che poi non è salata, la salamoia?!?) è decisamente troppo poca.
Buon fine settimana!

Peperoni rossi zuccherati alla lavanda
per 4 vasetti da 2,5 dl

peperoni rossi 750 g
aceto di vino bianco 5 dl
zucchero semolato bianco 150 g
rosmarino un rametto
timo secco un paio di prese
lavanda un paio di bei rametti fioriti
aglio 1 spicchio
sale 1/2 C

Lavate i peperoni sotto l'acqua corrente, mondateli dai filamenti bianchi e dai semini e tagliateli in falde. Sbollentateli in acqua per 3 minuti, scolateli e poneteli nei vasetti appena si saranno un pò raffreddati.
In una casseruola riunite l' aceto, lo zucchero, il sale, le erbe aromatiche e lo spicchio d'aglio schiacciato ma non sbucciato. Portate il tutto a ebollizione, mescolando finchè lo zucchero non si sarà sciolto completamente: lasciate sobbollire per 10 minuti.
Eliminate l'aglio.
Versate il preparato nei vasetti e procedete alla sterilizzazione.
E' meglio attendere un mesetto prima di assaggiare e conservare non oltre 6 mesi.

15 commenti:

  1. Peperoni e lavanda... mmmmhhhh... lo sai che mi stai suggerendo un'idea piuttosto sconveniente per una zuppa che vorrei fare la prossima settimana?

    RispondiElimina
  2. Buon pomeriggio Wennycara!
    Ho notato che da un po' di tempo a questa parte adoro tutto ciò che contenga la lavanda... Sia che si tratti di preparazioni dolci che "salate".
    Adoro "l'incantesimo proteggi ortaggio e portatelo nell'inverno"... Niente di più speciale...
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  3. Ho notato che tra i tuoi sotilegi c'è anche la confettura di fiori di zucca di cui mi avevi dato un anticipo ....
    Mi intriga l'dea dei peroni zuccherati e aromatizzati alla lavanda ;))

    RispondiElimina
  4. @Onde:mmmmmmmhhhhhhh... e tu postala! :)

    @Carolina: E' una pianta che conosco poco, ti dirò. Eppure navigando in rete ho scoperto abbinamenti che mai avrei immaginato e mi sono incuriosita ;)
    un abbraccio grande!

    @lenny: che folgorazione quella confettura carissima! L'ho trovata buonissima su un formaggio pecorino, pensa te... buona serata!

    RispondiElimina
  5. Non posso che approvare, una maghetta sei!

    RispondiElimina
  6. Wenny cara, non posso far altro che aspettare con ansia di provare queste ricette magiche con te!!!ci vediamo la prossima settimana.Un bacio.

    RispondiElimina
  7. Ciao per caso ho scoperto il tuo blog, ma è bellissimo, foto meravigliose e poi mi piace anche questa ricetta.
    Ti linko subitissimo, arrivederci a presto!!

    RispondiElimina
  8. Wow, che meravilgia la lavanda! Che dire della ricetta... sono molto incuriosita all'idea di insaporire i peperoni con la lavanda...

    Peró quando mi hai detto vado a mettermi alla pari non mi aspettavo di trovare i peperoni a colazione! eh eh

    Ciao,
    iLa

    RispondiElimina
  9. @dada: :) un'apprendista maghetta nei tuoi confronti ;)

    @sonyart:carissima, ci facciamo un bella lista e imbastiamo il menù... sarà divertente ;)

    @Milla: benvenuta! Grazie dei complimenti, anche se è da un pò che tengo il blog fanno sempre molto piacere! Sarò felice di leggerti. Passo subito da te!

    @iLa: che bello rileggerti! e che belli i tuoi vecchi post, precedenti alla prima colazione ;)
    (in passato ho fatto veramente colazioni fuori dall'ordinario. Non sono arrivta ai peperoni ma poco c'è mancato...)

    buona domenica a tutte!

    RispondiElimina
  10. che bella conserva, strano abbinamento! Mi incurioscisce molto, ciao a presto!! Silvia

    RispondiElimina
  11. Ciao Silvia!
    si in effetti è parecchio strana, sai com'è, mi piace sperimentare :)
    Riconosco che bisogna essere un minimo temerari e di mente aperta per cimentarcisi... nel bene e nel male i risultati potrebbero essere "inaspettati"!
    a presto, un abbraccio :)

    RispondiElimina
  12. La ricetta è molto originale! Da provare... grazie wenny

    RispondiElimina
  13. Tramite i blog scopro abbinamenti davvero curiosi ed intriganti... Se riesco a trovare tutti gli ingredienti provo sicuramente a fare questa delizia!!!!
    Grazie dell'idea!!! giulia

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...