Gnocchi dolci ai baccelli

baccelli
Mi sarebbe piaciuto vedere la mia faccia quando mister f. mi ha detto "Pubblicala sul tuo blog", riferendosi alla ricetta che ha improvvisato ieri a pranzo. Un'improvvisata ben combinata eppure semplice, geniale e creativa: lui, da buon ipercritico nei confronti di se stesso, si è sbilanciato in un "Si dai, è un'ottima partenza", lasciando sottintendere un lambiccamento prossimo venturo alla ricerca dell'ingrediente x che "gli darebbe quel tocco in più" (e che io ritengo superfluo :)).
E' una crema dolce e verde pastello, a cui fanno da contrappunto la piccantezza di un bel pecorino stagionato e il profumo del pepe nero...
Dunque, ricordandomi con un gran sorriso di questo (:)), passo a trascrivere il procedimento di questi gnocchi, decodificando per voi alcuni passaggi frettolosi appuntati su questo post-it.

baccelli

Gnocchi dolci ai baccelli
Ingr. x2

gnocchi 200 g (nb: sono gnocchi "falsi". E' un formato di pasta di grano duro simile alle conchigliette. Per le dosi... beh, piatto unico e tanta fame!)
fave sgranate un paio di pugnelli abbondanti
cipolle di Tropea 1 piccola
menta fresca 5 o 6 foglie
aglio 2 spicchi piccoli
pecorino stagionato qp (quanto piace :))
olio evo
pepe nero macinato al momento

(NO sale!)

Passare al vapore per qualche istante le fave; ridurle in crema aiutandosi con un pò d'acqua e 1 c d'olio evo. Tritare finemente cipolla e aglio e rosolarli in una padella unta d'olio; sfumare con acqua se necessario. Unire la crema di fave e fare insaporire per circa un minuto, spengere il fuoco, aggiungere la menta sminuzzata a mano e un giro d'olio. Tenere da parte.
Bollire gli gnocchi, senza salare l'acqua di cottura. Scolarli e saltarli in padella con la crema. Fuori dal fuoco unire il pecorino e il pepe nero.

baccelli

5 commenti:

  1. che gran piacere vedere questi tuoi!!! mi sa che erano squisiti! ;-))) interessante l'assenza di sale... la foto d'apertura ha un'inquadratura, una luce che mettono di buonumore e fanno venire un gran appetito :-)))
    cara wennycara, ti mando un gran bacio .-)

    RispondiElimina
  2. Uh, i baccelli!
    Io li adoro, ma non solo io, nella mia famiglia praticamente tutti...
    L'abbinamento con il pecorino è perfetto, mai accoppiata fu più azzeccata.
    Ricetta da copiare... ;)
    Buon pomeriggio!

    RispondiElimina
  3. Mi piace, mi piace mi piace!!!! Moltissimo!!! Ho letto tanto di creme e condimenti fatti con baccelli e pecorino, mi sa che rimango solo io a mangiarli alla maniera classica, sgranati, crudi, con il sale e il pecorino a morsi... Ce l'ho anch'io gli gnocchetti di cui parli!

    RispondiElimina
  4. Che bell'idea, una ricetta tradizionale-originale, mi piace!! Inoltre con i baccelli (forse anch'io dovrei provare)...da provare

    RispondiElimina
  5. @la frenk: piacere anche mio, per questi "suoi" ;) sono contenta che la fotografia ti sia piaciuta. Baci!

    @Carolina: vero? credo che oltretutto meriti provare gli accostamenti con i diversi pecorini... una gamma di gusti davvero vasta :)
    buona giornata a te!

    @Onde99: Assolutamente no! Baccelli, pecorino e un buon pane a legna sotto il pergolato in giardino... ahh meraviglia :)

    @dada: a me sono piaciuti molto, sono decisamente "primaverili", descrivono bene queste giornate...

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...