Budino di mele renette


Cucina rispettosa dei ritmi naturali delle stagioni, consapevole di se stessa, del legame filiale con i frutti della terra e di quello che trascende gli anni e i secoli, quello della tradizione, che mette in comunione d'affetti e di conoscenze le generazioni.
In sintesi sono questi gli argomenti che mi girano in testa in questo periodo; mi sento di postare una ricetta che appartiene a una raccolta di "piatti della tradizione popolare", un semplicissimo budino di mele che spesso trova posto sulla nostra tavola.
Morbide coccole.


Budino di mele renette

mele renette 6 medie
zucchero 200 g
burro 50 g
uova 4
farina 1C
limone la scorza grattugiata di uno
biscotti secchi 50 gr sbriciolati

Preriscaldate il forno a 180°C, imburrate uno stampo da budino.
Sbucciate le mele, tagliatele a dadini e mettetele in una casseruola con lo zucchero: fatele cuocere a fuoco dolcissimo senza aggiungere alcun liquido (basterà il loro succo) mescolando spesso.
Toglietele dal fuoco e passatele al passaverdura, unite il burro a dadini e amalgamate bene.
In una ciotola sbattete le uova, unite la farina a pioggia in modo da non formare grumi e infine la scorza di imone. Unite questo composto poco alla volta alle mele passate, mescolate bene e aggiungete i biscotti. Versate il tutto nello stampo, ponetelo in una ciotolina un poco più grande con dell'acqua quel tanto che basta per cuocere a bagnomaria. Infornare e cuocere per circa mezz'ora, se dovesse colorire troppo copritelo con un foglio d'alluminio.
A cottura ultimata lasciate intiepidire il budino nel bagnomaria, sformarlo e servirlo freddo.

E visto che siamo a precisare...



La Renetta è la regina delle Mele carnose, siccome laCarla lo è delle Mele croccanti. Sono due frutti squisiti, e i soli, nel genere delle Mele, che possano gareggiare colle pere d'inverno, e far di sè bella mostra sulle tavole di lusso, e presso le persone di ottimo gusto. [...]
Il frutto è turbinato, e di una grossezza mediocre. La sua buccia al principio è verdastra e sparsa di un poco di ruggine. Si schiarisce nel maturare e diventa giallognola: è ruvida e punteggiata in tutta la sua superficie di una quantità di stellette irregolari bruno-rossiccie che la caratterizzano.
La polpa è carnosa e acida quando è acerba, ma se giunge alla maturità diventa fina, gentile, butirrosa e saporita, e non conserva del suo acido che quanto le è necessario per darvi un piccante. [...]
Tratto da GALLESIO, GIORGIO. La Pomona italiana, edizione ipertestuale a cura di Massimo Angelini e Maria Chiara Basadonne, Ist. Marsano, Genova 2004 www.pomonaitaliana.it


10 commenti:

  1. che bella ricetta! e l'immagine d'apertura da dove viene??? è splendida... parla di altri tempi...
    buonanotte :-)))

    RispondiElimina
  2. beh... trovo eccelsi sia i tuoi propositi sia i risultati che producono :)

    RispondiElimina
  3. Fico il budino di mele!!
    Non ci avevo mai pensato...

    RispondiElimina
  4. Mai sentito il budino di mele...senz'altro sarà delizioso! Baci

    RispondiElimina
  5. I tuoi propositi sono luminosi e illuminanti. Comincio proprio ad affezionarmi a questo posticino accogliente che è il tuo blog... Bacioni

    RispondiElimina
  6. @la frenk: l'ho scelta proprio per questo, la trovo così "rassicurante" (nel senso che parla di ricetta collaudata e che ti eviti la sola ;)).
    E' tratta dal libro di cui parlo nel post, di Angelo Sorzio, Cucina folk: i piatti della tradizione popolare, Fabbri Editori, Milano 1976. Temo sia fuori catalogo da un bel pezzo, prova a controllare qui: http://www.eracartacea.it/
    baci :)
    @salsadisapa: eccelsi? Imbarazzo! :)
    @Virginia e Laura: provare per credere!
    @Marilì: e io sono onorata di averti qui :)
    baci :)

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  8. provengo dal blog salsadisapa,ottima questa tua ricetta

    RispondiElimina
  9. Hi Dear, are you really visiting this web site on a regular basis,
    if so afterward you will absolutely obtain fastidious experience.
    My web-site online casino usa

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...